Catanzaro: 73 arresti per spaccio droga e armi nell’operazione Rinascita

La Dda di Catanzaro ha emesso 73 ordinanze di custodia cautelare in carcere a carico di altrettante persone, per la maggior parte di etnia rom, per i reati di armi, droga, tentato omicidio e furti.Le misure restrittive sono state eseguite questa mattina dalla Squadra mobile del capoluogo nella zona a sud di Catanzaro, nei quartieri

di remar


La Dda di Catanzaro ha emesso 73 ordinanze di custodia cautelare in carcere a carico di altrettante persone, per la maggior parte di etnia rom, per i reati di armi, droga, tentato omicidio e furti.

Le misure restrittive sono state eseguite questa mattina dalla Squadra mobile del capoluogo nella zona a sud di Catanzaro, nei quartieri Aranceto, Corvo, in viale Isonzo, via Lucrezia Della Valle, Germaneto, nell’area che ospita gli accampamenti rom, dove, secondo quanto emerso nelle indagini, avveniva lo spaccio di grosse quantità di stupefacenti, in particolare eroina e cocaina. Alcuni arresti sono stati effettuati in altre città italiane.

L’operazione, denominata Rinascita, arriva a seguito dell’attività investigativa condotta dalla Mobile catanzarese con il coordinamento della Dda. Lo smercio delle droga sarebbe stato gestito da appartenenti alla comunità rom con contatti con esponenti delle cosche locali. In manette sono finite anche diverse donne che avrebbero avuto un ruolo di rilievo all’interno dell’organizzazione.

Via | CN24

Ultime notizie su Ndrangheta

Tutto su Ndrangheta →