Milano: svaligiata gioielleria in via della Spiga. Banditi usano molotov

Milano: la rapina alla gioielleria Franck Muller in Via della Spiga, già presa di mira un mese e mezzo fa.

di remar

13.49 – Nella rapina sono rimaste ferite due persone: un dipendente della gioielleria, raggiunto da una sprangata e ricoverato per trauma toracico, e un altro uomo ferito di striscio e medicato sul posto. Un testimone oculare racconta: “Quello che è successo supera la fantasia. Erano vestiti di nero e armati di spranghe e durante la fuga, all’imbocco di via Gesù, hanno lanciato le bottiglie incendiarie. Ho visto un uomo incappucciato che correva e gridava molotov, poi ho sentito un botto tremendo”. Secondo i carabinieri i banditi sarebbero stati almeno 7-8, e il colpo sarebbe stato messo a segno intorno alle 11.40. Prima i rapinatori avrebbero fatto entrare un complice nella gioielleria, poi avrebbe fatto irruzione il resto del commando. Una volta dentro i malviventi hanno distrutto con delle mazze le vetrine interne e gli espositori per arraffare orologi e preziosi.

Rapina in via della Spiga a Milano dove questa mattina almeno quattro banditi hanno fatto razzia nel negozio di orologi svizzeri Franck Muller, in pieno centro. I rapinatori, con il volto travisato e armati di mazze da baseball, si sarebbero coperti la fuga lanciando una bomba molotov.

La stessa gioielleria, ricorda Corriere.it, era stata rapinata circa un mese e mezzo fa con modalità che, secondo le prime informazioni, sarebbero del tutto analoghe a quelle della “spaccata” di questa mattina: allora i rapinatori, spranghe e bastoni in pugno, mandarono in frantumi le vetrine e rubarono diversi orologi e oggetti preziosi, dandosela poi a gambe. Un passante, raggiunto da una scheggia di vetro, rimase ferito.

(in aggiornamento)

© Foto Getty Images – Tutti i diritti riservati

I Video di Blogo