Sarah Scazzi: nuovo interrogatorio per Michele Misseri, ad uccidere è stata Sabrina

Ancora un colpo di scena nel caso dell’omicidio di Sarah Scazzi: lo zio Michele Misseri è stato nuovamente interrogato e, come vi avevamo anticipato, ha cambiato ancora una volta la sua versione dei fatti. Stando a quanto si è appreso – il verbale è stato secretato e verrà depositato il prossimo martedì – Misseri avrebbe


Ancora un colpo di scena nel caso dell’omicidio di Sarah Scazzi: lo zio Michele Misseri è stato nuovamente interrogato e, come vi avevamo anticipato, ha cambiato ancora una volta la sua versione dei fatti.

Stando a quanto si è appreso – il verbale è stato secretato e verrà depositato il prossimo martedì – Misseri avrebbe addossato l’intera responsabilità dell’omicidio a sua figlia Sabrina.

Lui sarebbe entrato in gioco solo in un secondo momento, per aiutare la figlia a nascondere il corpo. Il motivo del delitto? “Sabrina era pazza di gelosia per le attenzioni di Ivano verso la cugina“.

Misseri avrebbe anche ritrattato la parte della precedente confessione relativa al vilipendio di cadavere, come anticipato in precedenza dai suoi legali.

Il contenuto di questo nuovo interrogatorio verrò reso noto la prossima settimana, forse proprio martedì, giorno in cui si terrà l’udienza dinanzi al tribunale del Riesame di Taranto nella quale verrà discusso il ricorso presentato dai legali di Sabrina per far annullare l’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip del tribunale di Taranto Martino Rosati nei confronti della giovane.

Maggiori dettagli saranno diffuso nel corso dei prossimi giorni.

I Video di Blogo.it

Ultime notizie su Inchieste e processi

Tutto su Inchieste e processi →