Napoli, ritrovato il cane Pato dopo tre anni

Ritrovato a Napoli il cane Pato: era sparito da Arezzo nell’ottobre 2013.

E’ stato ritrovato il cane Pato, un bouledogue francese scomparso il 28 ottobre 2013 da Santa Firmina in provincia di Arezzo.

Il cane è stato trovato a Napoli mentre dormiva per strada avvolto in un materasso: spaventato e dimagrito, Pato sarebbe stato notato da una persona, un ragazzo di Portici, che lo ha successivamente consegnato ai volontari di un canile i quali, controllando il microchip, hanno scoperto l’identità del cane comunicando il ritrovamento ai proprietari.

Per quasi tre anni i padroni di Pato hanno scandagliato la provincia di Arezzo, ma non solo, alla ricerca del loro bouledogue: appelli su internet, un gruppo su Facebook attivissimo dove arrivavano continuamente segnalazioni anche a distanza di tempo dalla scomparsa, persino una ricompensa da 2.000 euro, promessa a chi avrebbe dato indicazioni utili al ritrovamento di Pato.

Adesso che la situazione si è risolta, e come potete vedere nel video qui sotto Pato è tornato a casa a godersi l’affetto della sua “famiglia” umana, i proprietari pensano a chi lo ha trovato, un ragazzo di Portici (Na): “Vogliamo incontrare il suo salvatore lo ha trovato lungo la carreggiata visibilmente denutrito, si è fatto avvicinare e l’ha portato in un rifugio vicino, lì la asl locale ha controllato il microchip che corrisponde a quello di Pato. Ma già dalle foto e dai video mandati lo avevamo riconosciuto”

Secondo quanto Laura Petrai, la ragazza proprietaria di Pato, ha raccontato al quotidiano toscano La Nazione il cane si allontanò mentre era in giardino a giocare con Asso, un jack russell. Fuggito verso la statale da quel giorno non ne avevano più saputo nulla, fino a ieri. La solidarietà era stata tantissima e calorosissima, ad Arezzo erano arrivati ragazzi da Lecco, Roma, Riccione, Ravenna per aiutare la famiglia di Pato nelle ricerche.

Foto | Laura Petrai su Facebook