Lione, padre uccide i due figli di 5 e 10 anni: arrestato

Un uomo di 48 anni, divorziato, ha ucciso a coltellate i due figli di 5 e 10 anni nel primo weekend che trascorreva da solo con loro dopo anni. Ha confessato subito dopo l’arresto.

Shock a Saint-Priest, comune di circa 40 mila abitanti alle porte di Lione, in Francia, dove un cittadino inglese di 48 anni ha confessato di aver ucciso i suoi due figli di 5 e 10 anni, sgozzandoli nel primo weekend, dopo il divorzio dalla moglie, che trascorreva da solo con loro.

Il duplice omicidio risale a sabato. L’uomo, disoccupato, dopo anni di battaglie legali era finalmente riuscito ad ottenere una visita dei due figli in assenza di altre persone. Nel pomeriggio la madre dei bimbi, preoccupata perchè l’ex marito non aveva rispettato l’orario di riconsegna dei figli, si è recata nell’abitazione dell’uomo e ha fatto la terribile scoperta.

Il 48enne era ancora sotto shock, coperto di sangue dalla testa ai piedi. I corpi dei due figli – una bimba di 5 anni e un bimbo di 10 – giacevano in salotto. Poco distante c’era l’arma del delitto, il coltello utilizzato dall’uomo per sgozzare i figli per i quali aveva lottato a lungo in tribunale.

Per le due giovani vittime non c’è stato nulla da fare, all’arrivo dei soccorsi erano già decedute da tempo. Inevitabile l’arresto e, nella serata di sabato, la confessione dell’uomo: le autorità locali hanno rivelato che il 48enne si sarebbe limitato ad ammettere le proprie responsabilità senza entrare nei dettagli né fornire indicazioni sul movente.

Gli inquirenti ritengono che il duplice omicidio sia collegato alla dolorosa separazione dalla moglie e dai figli in seguito ad un episodio di violenza, risalente al 2010, che aveva spinto la donna ad allontanare i bambini da quell’uomo sempre ubriaco e spesso violento.

Il 48enne si trova in carcere da sabato sera. Il suo arresto dovrebbe essere convalidato nel corso della giornata odierna.

Foto © Getty Images – Tutti i diritti riservati