Brindisi: usano cingolato per assaltare distributore di benzina

Un colpo del tutto simile era stato messo a segno a Bari il 22 aprile scorso. “La banda del cingolato” in azione a Brindisi nella notte. Bottino da 50mila euro.

di remar

Sarebbe di 50mila euro il bottino dell’assalto compiuto la scorsa notte nell’area carburanti Coop adiacente al centro commerciale Le colonne di Brindisi. Un assalto vero e proprio compiuto con un cingolato da un banda ben organizzata, composta da una decina di persone almeno. Professionisti, che hanno agito con una precisione di tipo militare.

Secondo la polizia il commando avrebbe prima bloccato la bloccato la superstrada Brindisi-Taranto utilizzando un pullman e il rimorchio di un camion per coprirsi le spalle e la fuga. Una pala meccanica ha fatto il resto, sradicando tre delle quattro colonnine di carburante self-service del distributore. Il tutto in sette-otto, minuti. Il mezzo cingolato è stato poi trovato sul posto dagli agenti della sezione volanti e della squadra mobile della questura brindisina. I banditi lo hanno lasciato lì per fuggire a bordo di un pick-up quando erano da poco passate le 3 di notte.

Consistenti i danni arrecati dalla pala meccanica alla stazione di servizio. Ora gli investigatori scandaglieranno fotogramma per fotogramma le immagini riprese dalle telecamere di video sorveglianza del distributore alla ricerca di elementi utili alla indagini. Un colpo simile era stato messo a segno a Bari il 22 aprile scorso. Ad essere preso di mira anche in quel caso un distributore di benzina Coop del quartiere Santa Caterina, a Bari: i banditi con un mini escavatore avevano divelto le casse del self service prima di fuggire dopo aver incendiato tre mezzi pesanti per ritardare l’arrivo delle forze dell’ordine.

Foto © TM News