Ragusa, 8 arresti per droga: avvocato in manette

Nell’inchiesta, denominata ”Fil Rouge” risultano in tutto indagate, a vario titolo, altre 35 persone, dopo le dichiarazioni di tre pentiti di Cosa nostra e Stidda.

di remar

    Aggiornamento – La banda secondo gli inquirenti sarebbe stata guidata da Giuseppe Spampinato, 41enne praticante avvocato in uno studio catanese. Gli altri arrestati nel blitz si oggi sono, come riporta Live Sicilia: Younes Mnasser, 31 anni, Gley Bani, di 34, Fethi Jelassi, di 45. Ordinanza di custodia cautelare in carcere anche per due detenuti, Luca Gravina, 36 anni, e Ranzi Loussaief, 29, mentre sono agli arresti domiciliari Alfredo Sortino, 26 anni, Giovanni Vespertino, di 41.

A capo della banda c’era un insospettabile avvocato. Otto persone sono state arrestate questa mattina a Ragusa dai carabinieri del Comando Provinciale per traffico di armi e droga. Le manette arrivano a seguito dell’attività investigativa dei militari dell’Arma che nel blitz di oggi hanno impiegato anche unità cinofile ed elicotteri.

Nell’inchiesta, denominata Fil Rouge risultano in tutto indagate, a vario titolo, altre 35 persone, dopo le dichiarazioni di tre pentiti di Cosa nostra e Stidda (la quinta mafia, radicata nel nisseno e nel ragusano) che hanno permesso di identificare una presunta rete d trafficanti di droga siciliani e di origine nordafricana, a sua volta divisa in quattro distinti gruppi criminali autonomi e attivi in diverse zone della Sicilia.

L’ordinanza di custodia cautelare è stata emessa dal gip di Catania su ordine della locale Direzione distrettuale antimafia, per le ipotesi di reato di associazione per delinquere finalizzata alla ricettazione, al traffico di armi clandestine e di droga (cocaina, hashish ed eroina).

Foto © TMNews

Ultime notizie su Mafia

Tutto su Mafia →