Spari in strada nel Milanese: ferita famiglia di 4 persone, nessuno grave

Una famiglia albanese di 4 persone è stata aggredita ieri con un fucile da caccia caricato a pallini. Tutti sono rimasti feriti in modo lieve, l’aggressore è scomparso nel nulla.

Tragedia sfiorata a Locate Triulzi, piccolo comune alle porte di Milano. Ieri, intorno alle 21.40, un uomo non ancora identificato armato di fucile da caccia a pallini ha aperto il fuoco contro una famiglia albanese che stava passando in quel momento in via Verdi.

Quattro persone – un pregiudicato di 31 anni e sua moglie, un bimbo di 4 anni e sua madre, parenti del pregiudicato – sono state ferite in modo non grave dai pallini del fucile. L’uomo è stato trasportato all’ospedale di Melegnano in codice giallo, mentre gli altri tre, feriti di striscio, sono arrivati in codice verde, più per precauzione che altro.

Il bimbo è stato ferito lievemente ad un braccio, mentre sua madre e la moglie del pregiudicato se la sono cavata con qualche escoriazione alle gambe. Dell’aggressore, invece, nessuna traccia: nessuno dei presenti è riuscito – o non ha voluto, come nel caso del 31enne – a fornire indicazioni utili agli inquirenti.

Del caso si stanno occupando i carabinieri delle compagnie di Locate Triulzi e Corsico, che stanno cercando di capire se si sia trattato di un’aggressione mirata o casuale. Sembra più probabile la prima ipotesi, visto che nel passato del 31enne albese ci sono reati per ricettazione, droga, furto e rapina.

Ultime notizie su Cold Case

Tutto su Cold Case →