Dubai 7s femminile: Australia in festa, delusione Nuova Zelanda

Si è conclusa oggi la prima tappa delle Women’s Sevens Series di rugby a sette. Ecco come è andata.

Il primo shock nella nuova stagione del rugby a sette arriva da Dubai e dalla prima tappa delle Women’s Sevens Series femminili. Si ferma, infatti, ai quarti di finale la corsa delle campionesse in carica della Nuova Zelanda, superate di misura dagli USA. Vincono, invece, senza problemi Russia, Australia e Canada. In semifinale l’exploit delle americane si conferma nella sfida vinta contro le russe, mentre l’Australia di Charlotte Caslick ed Emma Tonegato supera agilmente il Canada.

E le australiane campionesse olimpiche dimostrano di essere tornate quelle dell’estate 2016 e in finale dominano le americane. Così nel primo tempo arrivano subito le mete di Sharni Williams, Emma Tonegato (nella foto) e Evania Pelite a volano sul 17-0 all’intervallo. Musica che non cambia nella ripresa, con le marcature di Emilee Cherry e Dominique Du Toit due volte per il 34-0 finale.

DUBAI 7S – QUARTI DI FINALE
NEW ZEALAND – USA 12-14
RUSSIA – SPAIN 20-7
AUSTRALIA – ENGLAND 29-12
CANADA – FRANCE 24-19

DUBAI 7S – SEMIFINALI
USA – RUSSIA 21-12
AUSTRALIA – CANADA 25-7

DUBAI 7S – FINALE
AUSTRALIA – USA 34-0

ITALIAN PLAYER OF THE YEAR: Se usate uno smartphone cliccate QUI per votare.

I Video di Blogo

Il video degli sciatori ammassati nella funivia a Cervinia