Rugby Championship: agli All Blacks basta mezz’ora

Si è disputata nella notte a Buenos Aires la sfida tra i neozelandesi e l’Argentina. Ecco come è andata.

Sono scesi in campo da campioni grazie al pareggio tra Sud Africa e Australia e hanno confermato la loro superiorità contro l’Argentina. Anzi, partita aperta e chiusa già nei primi 30 minuti, dove gli All Blacks danno spettacolo, dominano, imbambolano i Pumas e vanno in meta quattro volte. La sblocca Kieran Read al 7′, poi tocca a Damian McKenzie al 16′, mentre è l’ala Waisake Naholo al 20′ ad allungare ancora, ma è lo stesso Kieran Read al 27′ a chiudere il discorso e dare il bonus agli All Blacks.

E l’Argentina? Non pervenuta, tranne un piazzato di Nicholas Sanchez al 5′, in risposta a quello di Beauden Barrett un minuto dopo e il giallo a Lavanini al 22′. Sul 29-3 i tuttineri alzano il piede dall’acceleratore (con Matt Todd ammonito al 38′) e nella ripresa i Pumas possono respirare un po’ (complice un giallo anche a Read) e trovare anche la meta al 53′ con Juan Manuel Leguizamon. Al 67′ quarto giallo del match, per Ramiro Herrera, e a tempo scaduto è David Kaetau Havili a fissare il punteggio finale sul 36-10.

Ultime notizie su The Rugby Championship

Tutto su The Rugby Championship →