Frode fiscale: sequestrati 9 aerei a 11 imprenditori

La Guardia di Finanza di Elmas (cagliarI) sequestra 9 aerei privati. Denunciati 11 imprenditori per evasione di Iva all’importazione.

di remar

Undici imprenditori sono stati denunciati per evasione di Iva all’importazione dopo gli accertamenti della guardia di finanza di Elmas (Cagliari), che ha agito sotto il coordinamento dalla locale Procura della Repubblica. L’Iva è stata evasa secondo le indagini con l’acquisto di 9 aerei privati che sono ora sotto sequestro dopo i provvedimenti eseguiti dalle Fiamme gialle in varie città italiane: Torino, Bergamo, Modena, Rimini, Padova, Terni e Palermo.

La maggior parte dei velivoli cui sono stati apposti i sigilli sono dei monomotori SR22, tra i più richiesti su cala globale della categoria e prodotti dalla società americana Cirrus Aircraft. Sotto sequestro anche un Piper P46 Executive turboelica che oltre ai due piloti può trasportare fino a cinque passeggeri. Il valore dei velivoli sequestrati ammonta a 4,5 milioni di euro mentre l’Iva all’importazione evasa è stata quantificata in circa 900mila euro.

Gli acquirenti degli aeromobili, che erano poi anche gli utilizzatori dei velivoli, secondo gli investigatori avevano fatto comparire l’importazione e il successivo acquisto dell’aeromobile in Danimarca, dove il regime Iva è favorevole e non soggetto all’applicazione dell’imposta, all’epoca dei fatti uguale a zero.

Il meccanismo di frode fiscale è venuto fuori quando i militari della Sezione aerea di manovra della Guardia di finanza hanno scoperto che i velivoli partivano dagli Stati Uniti ed erano destinati ad essere immessi in consumo in Italia, quindi avrebbero dovuto essere assoggettati al regime Iva in vigore nel nostro Paese. Gli indagati sono noti imprenditori e un importante editore del Nord Italia.

E sempre sul fronte della lotta all’evasione fiscale questa mattina la Gdf di Treviso dopo aver scoperto un presunto giro di fatture false per oltre 26 milioni di euro ha eseguito tre arresti per un’inchiesta che vede coinvolte dieci società del settore della produzione e commercializzazione di macchinari per il settore vitivinicolo con sedi a Treviso, Padova, Vicenza e Roma.

© Foto Getty Images – Tutti i diritti riservati

I Video di Blogo