Neonati nel freezer in Nord Westfalia: nuovi dettagli sull’orrore di Wenden

Nuovi dettagli sull’orrore di Wenden, la cittadina nel Nord della Westfalia teatro dell’ennesimo orrore. E di questi tempi, dopo Amstetten, c’era da sperare di stare tranquilli per un attimo. Gli inquirenti avrebbero arrestato la madre dei tre neonati, uccisi e conservati nel congelatore, conservati in cantina. E lei avrebbe confessato. I tra cadaveri si troverebbero


Nuovi dettagli sull’orrore di Wenden, la cittadina nel Nord della Westfalia teatro dell’ennesimo orrore. E di questi tempi, dopo Amstetten, c’era da sperare di stare tranquilli per un attimo. Gli inquirenti avrebbero arrestato la madre dei tre neonati, uccisi e conservati nel congelatore, conservati in cantina. E lei avrebbe confessato.

I tra cadaveri si troverebbero lì da molto tempo: secondo le prime indiscrezioni, almeno dalla fine degli ani ottanta. La donna, di cui non sono state ancora rese note le generalità, ha anche altri tre figli, rispettivamente di diciotto, ventidue e ventiquattro anni.

Ecco come, secondo borlife.de, è avvenuto il, quantomeno macabro ritrovamento: il figlio diciottenne della donna voleva cucinare una pizza, è sceso in cantina, ha aperto il congelatore, e ha trovato tre fratelli morti.

Ultime notizie su Josef: il diavolo di amsetten

Tutto su Josef: il diavolo di amsetten →