Champions: Saracens è bis. Campioni d’Europa!

Si è conclusa al BT Murrayfield di Edimburgo una sfida molto combattuta tra gli inglesi e il Clermont.

Hanno combattuto per quasi 80′, sono rimasti nel match anche quando i campioni in carica Saracens stavano dominando in campo, ma poi nel finale cedono alla meta di Alex Goode, che fa la differenza. Clermont dice addio all’ennesimo trionfo – ancora una volta sfiorato – mentre gli inglesi fanno due su due.

Pronti, via e i Saracens accelerano al largo con Chris Asthon, fermato a un passo dalla linea di meta, ma poi l’avanti di Rhodes salva definitivamente Clermont. Insiste il XV inglese, soffrono i francesi, ma ancora un errore, un tenuto, e altra occasione persa. Reagisce Clermont, buca la difesa, ma questa volta sono i transalpini a perdere l’ovale e nulla di fatto dopo cinque minuti di gioco. Tanti piccoli errori da un lato e dall’altra in un match iniziato ad alti ritmi. Fanno la partita i londinesi, con Clermont che difende e poi cerca di ripartire, ma viene schiacciata nella sua metà campo. E al 13’ la fiammata è inglese. Vantaggio in attacco, Goode lo sfrutta per un calcio all’ala, dove arriva Chris Ashton, agguanta l’ovale e fa il suo solito tuffo in meta. Meta numero 37 in Europa e record per Ashton. Insistono i Sarries, dominano in mischia, obbligano al fallo Clermont e mandano Farrell sulla piazzola dalla distanza, ma il calcio è troppo corto.

E’ un monologo rosso, però, quello del BT Murrayfield e al 22’ è George Kruis a prendere l’ultimo passaggio a un passo dalla linea e a schiacciare oltre per l’allungo deciso dei Saracens. Prova una reazione la squadra francese, arrivano nei 22 inglese, ottengono un fallo a loro favore e vanno in touche sui 5 metri. Maul che avanza, crolla e nulla di fatto. Di fatto, però, c’è subito dopo l’attacco di Rougerie che poi consegna l’ovale a Lamerat che va oltre e francesi che tornano in partita. Sfonda al rallentatore George, che però buca la difesa del Clermont, ma alla fine fa tenuto e nulla di fatto. Nigel Owens fa giocare molto, soprattutto concede tanto in difesa ai Saracens, Passano così i minuti con le difese a farla da protagoniste e si arriva allo scadere del primo tempo.

Un calcio bloccato da Kruis mette subito i Saracens sul piede d’attacco, ma una palla rubata da Vahaamahina fa cambiare ritmo al Clermont che accelera, Lopez tenta un drop ma nulla di fatto. Proprio Vahaamahina poco dopo s’infortuna e deve uscire. Nuova ondata rossa sul campo di Edimburgo, Clermont difende come può, al 50’ commette fallo sotto i pali e Farrell può portare gli inglesi oltre il break. Ma la gioia dura poco, perché poco dopo i Sarries difendono mollemente, palla che arriva ad Abendanon che vola e può schiacciare senza problemi per il -1. Al 57’ fallo di Clermont vicino alla linea di meta e altri tre punti dai piedi di Farrell. Prima dello scadere dell’ora di gioco dominio francese in mischia e Lopez riporta i suoi a -1.

Sono più stanche ora le squadre e faticano ad avanzare e a trovare spazi nella difesa avversaria. Sono i Saracens, però, a spingere di più, avanti di Lopez su tentativo d’intercetto e mischia inglese in attacco. Parte Vunipola B., ma Parra riesce a spingerlo in touche. Non si ferma, invece, Alex Goode al 73’ e i Saracens mettono un importante sigillo verso il secondo titolo consecutivo. Palla che si sposta bene, i Sarries aspettano, controllano, poi l’estremo vede il gap e si infila fino in fondo. Va sulla piazzola Farrell, calcio, due punti e Saracens che vanno oltre break e ora per Clermont è durissima. E subito dopo Camille Lopez alza bandiera bianca e sbaglia un calcio non impossibile. Non sbaglia Farrell al 79’ e Sarries che fanno festa e si impongono 28-17.

CLERMONT – SARACENS 17-28
Sabato 13 maggio, ore 18.00 – BT Murrayfield, Edimburgo
Clermont: 15 Scott Spedding, 14 David Strettle, 13 Aurélien Rougerie, 12 Rémi Lamerat, 11 Nick Abendanon, 10 Camille Lopez, 9 Morgan Parra, 8 Fritz Lee, 7 Peceli Yato, 6 Damien Chouly, 5 Sébastien Vahaamahina, 4 Arthur Iturria, 3 Davit Zirakashvili, 2 Benjamin Kayser, 1 Raphael Chaume
In panchina: 16 John Ulugia, 17 Etienne Falgoux, 18 Aaron Jarvis, 19 Paul Jedrasiak, 20 Alexandre Lapandry, 21 Ludovic Radosavljevic, 22 Pato Fernandez, 23 Damien Penaud
Saracens: 15 Alex Goode, 14 Chris Ashton, 13 Marcelo Bosch, 12 Brad Barritt, 11 Chris Wyles, 10 Owen Farrell, 9 Richard Wigglesworth, 8 Billy Vunipola, 7 Jackson Wray, 6 Michael Rhodes, 5 George Kruis, 4 Maro Itoje, 3 Vincent Koch, 2 Jamie George, 1 Mako Vunipola
In panchina: 16 Schalk Brits, 17 Titi Lamositele, 18 Petrus du Plessis, 19 Jim Hamilton, 20 Schalk Burger, 21 Ben Spencer, 22 Alex Lozowski, 23 Duncan Taylor
Arbitro: Nigel Owens
Marcatori: 13’ m. Ashton, 22’ m. Kruis tr. Farrell, 27’ m. Lamerat tr. Lopez, 51’ cp. Farrell, 52’ m. Abendanon tr. Lopez, 58’ cp. Farrell, 60’ cp. Lopez, 73’ m. Goode tr. Farrell, 79’ cp. Farrell

I Video di Blogo