Blitz anti-pedofilia: perquisizioni in tutta Italia, arrestato un pensionato di 69 anni

Un pensionato di 69 anni è stato arrestato e altre quattro persone risultano indagate: è questo il bilancio di un’operazione anti-pedofilia condotta dalla Polizia Postale e delle Comunicazioni tra Roma, Torino, Ravenna, Cagliari e Milano.I cinque sono indagati per divulgazione di video pedo-pornografici mediante la rete internet: usavano il software peer-to-peer Lphant, attraverso il quale


Un pensionato di 69 anni è stato arrestato e altre quattro persone risultano indagate: è questo il bilancio di un’operazione anti-pedofilia condotta dalla Polizia Postale e delle Comunicazioni tra Roma, Torino, Ravenna, Cagliari e Milano.

I cinque sono indagati per divulgazione di video pedo-pornografici mediante la rete internet: usavano il software peer-to-peer Lphant, attraverso il quale si scambiavano video e foto a carattere pedopornografico.

Uno di loro, il pensionato 69enne, è stato invece sorpreso in flagranza di reato ed arrestato: mentre gli agenti sono arrivati nella sua abitazione di Milano, l’anziano stava scaricando video pedopornografici.

L’operazione, compiuta con attività sottocopertura, è stata autorizzata dalla procura di Catania e coordinata dal Centro nazionale di contrasto della pedo-pornografia online di Roma.