Licata, duplice omicidio: Antonino Timoneri e la moglie uccisi in casa

Marito e moglie sgozzati nella loro abitazione, un duplice omicidio che potrebbe essere stato commesso durante una rapina. È questa la pista che starebbero seguendo gli investigatori per venire a capo del brutale delitto consumatosi ieri sera a Licata in una traversa della centralissima via Roma. Le vittime sono Antonino Timoneri, 82 anni, ex sindacalista

di remar


Marito e moglie sgozzati nella loro abitazione, un duplice omicidio che potrebbe essere stato commesso durante una rapina. È questa la pista che starebbero seguendo gli investigatori per venire a capo del brutale delitto consumatosi ieri sera a Licata in una traversa della centralissima via Roma.

Le vittime sono Antonino Timoneri, 82 anni, ex sindacalista in pensione, e la moglie Rita Di Miceli, 81 anni, casalinga. Il cadavere dell’uomo è stato trovato in casa, al primo piano della villetta in cui la coppia viveva, mentre quello della moglie era adagiato a terra, sulle scale: la donna avrebbe tentato la fuga prima di essere raggiunta e uccisa.

Alcuni vicini di casa dopo aver sentito delle urla provenire dalla villetta hanno chiamato il 118 pensando che gli anziani coniugi si fossero sentiti poco bene. Ed è stato proprio il personale del servizio d’emergenza a trovare i cadaveri e dare l’allarme. Dall’abitazione mancherebbe qualcosa ma nessun segno di effrazione è stato riscontrato dagli investigatori.

Scrive Hercole:

Potrebbe essere stato , addirittura, un conoscente delle vittime l’autore dell’omicidio di due anziani di Licata (Agrigento), sgozzati nella loro abitazione. Lo sospettano gli investigatori: infatti la porta della villetta a due piani, in cui marito e moglie abitavano, non ha, infatti, alcun segno di effrazione. La circostanza induce i carabinieri a pensare che i due abbiano aperto la porta a una persona che conoscevano e che poi li ha aggrediti. Sul posto è arrivato il pm della Procura di Agrigento Santo Fornasier. E’ atteso il medico legale per l’ispezione dei cadaveri.

Da Agrigento Notizie:

E’ al momento quella della rapina finita male la pista privileggiata dalla Polizia in merito al duplice omicidio consumatosi a Licata nella serata di oggi. Sul posto gli agenti della Polizia scientifica hanno lavorato a lungo setacciando ogni possibile prova per far luce sulla vicenda. Dall’abitazione dei due ottantenni mancherebbero degli oggetti, ma si tratterebbe comunque di una rapina quantomeno atipica, a partire dalla mancanza di segni di forzatura alla porta d’ingresso e in particolare data la violenza con la quale il presunto rapinatore si è accanito sulla povera coppia. Le indagini sono al momento aperte a 360 gradi.

Via | Hercole