Cronaca: aggredirono tre rugbisti, 6 condannati in Francia

Nell’estate 2014 tre giocatori del Clermont vennero aggrediti da alcuni uomini armati di machete e coltelli. Ora le condanne da 1 a 4 anni.

Era la sera del 19 luglio 2014 e a Millau Aurélien Rougerie, Benjamin Kayser, Julien Pierre e altri compagni di squadra sono stati aggrediti da una decina di uomini armati di machete, sciabole e coltelli mentre tornavano al loro albergo. Per Rougerie e Kayser ci furono solo alcune ferite alle braccia, ma Julien Pierre – ferito all’anca – fu sottoposto a un’operazione chirurgica.

Ora, a due anni e mezzo di distanza, sono arrivate le condanne. Alla sbarra sei uomini, residenti a Millau, che sono stati riconosciuti colpevoli di ‘violenza volontaria con armi’, con l’aggravante della premeditazione e, per uno di loro, della recidiva. Le condanne vanno dall’anno ai quattro anni di reclusione.

I Video di Blogo