Champions Cup: Zebre, occasione da cogliere con Connacht

Secondo turno non impossibile per i bianconeri contro gli irlandesi, con cui hanno un conto in sospeso.

Il diluvio, i (presunti) lampi, lo stop. Si riparte dal primo tempo della sfida di Guinness Pro 12 dominata dalle Zebre, ma inutile, visto che il match è stato interrotto dopo l’intervallo. E la rabbia di quell’occasione persa può essere l’arma in più oggi per i bianconeri che ritrovano a Parma il Connacht e vogliono cercare la prima vittoria europea della stagione.

Per farlo Gianluca Guidi ha scelto la mediana che molti vedono come il futuro (e il presente) dell’Italia ovale, con Marcello Violi che torna titolare dopo quasi un anno e affianca Carlo Canna. Ma sono tutte le Zebre a essere giovani e italiane, con ben 14 azzurri, o azzurrabili, in campo fin dal primo minuto. Appuntamento alle 16.15 allo stadio Lanfranchi e in differita alle 21 su Sky Sport 3 HD.

ZEBRE – CONNACHT
Domenica 23 ottobre, ore 16.15 – Stadio Lanfranchi, Parma
Zebre: 15 Edoardo Padovani, 14 Gabriele Di Giulio, 13 Giulio Bisegni, 12 Tommaso Boni, 11 Giambattista Venditti, 10 Carlo Canna, 9 Marcello Violi, 8 Dries van Schalkwyk, 7 Johan Meyer, 6 Maxime Mbanda, 5 George Biagi, 4 Quintin Geldenhuys, 3 Pietro Ceccarelli, 2 Oliviero Fabiani, 1 Andrea Lovotti
In panchina: 16 Tommaso D’Apice, 17 Bruno Postiglioni, 18 Guillermo Roan, 19 Josh Furno, 20 Federico Ruzza, 21 Guglielmo Palazzani, 22 Tommy Castello, 23 Giovanni D’Onofrio
Connacht: 15 Cian Kelleher, 14 Niyi Adeolokun, 13 Peter Robb, 12 Craig Ronaldson, 11 Stacey Ili, 10 Jack Carty, 9 Kieran Marmion, 8 John Muldoon, 7 Jake Heenan, 6 Sean O’Brien, 5 Andrew Browne, 4 Quinn Roux, 3 Finlay Bealham, 2 Shane Delahunt, 1 JP Cooney
In panchina: 16 David Heffernan, 17 Dominic Robertson McCoy, 18 Conor Carey, 19 Ultan Dillane, 20 Eoin McKeon, 21 Caolin Blade, 22 Shane O’Leary, 23 Bundee Aki
Arbitro: Mathieu Raynal