Australia: Leali’ifano e la sorellina che prova a salvargli la vita (e la carriera)

Il giocatore dei Brumbies, malato di leucemia, subirà un trapianto di midollo osseo, donato da sua sorella minore.

Un trapianto per continuare a vivere e, perché no, tornare a giocare a rugby. Christian Leali’ifano, colpito pochi mesi fa da leucemia, dovrà sottoporsi al trapianto di midollo osseo, nuovo passaggio nella strada verso la sconfitta della grave malattia. E donatrice è la sua sorellina minore.

“Per fortuna c’è compatibilità. Per la mia famiglia è una cosa speciale, per mia sorella ovviamente ancora di più, mi regalerà qualcosa per salvarmi la vita” ha raccontato Leali’ifano, 19 caps con i Wallabies e fino a poco tempo fa uno dei giocatori di punta dei Brumbies. E mentre lotta e spera Christian non smette di pensare al rugby.

“Le chance di giocare il prossimo anno sono poche, direi del 30% – ha dichiarato Leali’ifano –. Non voglio farmi illusioni per poi disilluderle, preferisco restare realistico”. Non dovesse farcela, però, i Brumbies non lo lasceranno. Per lui, dovesse abbandonare il rugby giocato, è già pronto un ruolo nello staff tecnico della franchigia australiana.