New York: aggredisce a coltellate un bambino di 8 anni. Il 23 Evan Sachs arrestato per tentato omicidio

Stava tranquillamente giocando ai videogame in un ristorante a Westbury, quartiere newyorkese di Staten Island, quando è stato accoltellato da uno sconosciuto.Un’aggressione del tutto casuale messa in atto dal 23enne Evan Sachs, poi arrestato con l’accusa di tentato omicidio.Vittima dell’aggressione è un bambino di 8 anni, raggiunto da cinque coltellate davanti ai suoi genitori.Fortunatamente le


Stava tranquillamente giocando ai videogame in un ristorante a Westbury, quartiere newyorkese di Staten Island, quando è stato accoltellato da uno sconosciuto.

Un’aggressione del tutto casuale messa in atto dal 23enne Evan Sachs, poi arrestato con l’accusa di tentato omicidio.

Vittima dell’aggressione è un bambino di 8 anni, raggiunto da cinque coltellate davanti ai suoi genitori.

Fortunatamente le condizioni del bimbo non sono gravi: nonostante le profonde ferite, i quotidiani statunitensi rivelano che dovrebbe rimettersi presto.

L’intenzione di Sachs era proprio quella di uccidere, non era importante chi fosse la vittima. Prima di uscire di casa, venerdì sera, aveva scritto un biglietto nel quale spiegava la sua voglia di sangue e l’intenzione di trovare qualcuno da uccidere quanto prima.

Ora si trova rinchiuso in carcere in attesa del processo.

Via | New York Post

Ultime notizie su Inchieste e processi

Tutto su Inchieste e processi →