Rugby 7s: Gordon Tietjens, il futuro è in Kenya?

La Federazione africana avrebbe contattato il guru del rugby a sette, appena dimessosi da ct degli All Blacks 7s.

match between XXXX and XXXX at Skilled Stadium on October 12, 2013 on the Gold Coast, Australia.” align=”right” size=”large” id=”557561″]

Altro che godersi la pensione dopo anni di onorata carriera. Gordon Tietjens, l’ex tecnico della Nuova Zelanda di rugby 7s, potrebbe tornare presto in panchina dopo la delusione di Rio 2016. Secondo la stampa locale, infatti, si sarebbe fatto avanti il Kenya per convincerlo a guidare la nazionale africana.

Proprio il Kenya è stata l’altra clamorosa delusione alle Olimpiadi di quest’anno, con la squadra che partiva come possibile outsider per una medaglia e, invece, ha chiuso mestamente all’undicesimo posto, con il solo Brasile padrone di casa a fare peggio. Insomma, una squadra da rifondare e che in questi anni ha avuto troppi alti e bassi per entrare definitivamente nell’elite mondiale del rugby 7s.

Conferme sono arrivate dal presidente della Federazione keniota, Richard Omwela, che però ha tenuto a precisare che “ci sono stati contatti con Tietjens e verrà a breve in Kenya”, ma ha anche ricordato come “lui stesso ha escluso un ritorno su una panchina dopo il ritiro, quindi forse valuterà solo un’opzione di consulenza”.