Rugby Championship: Sud Africa, vittoria all’ultimo!

Si è appena conclusa a Nelspruit la sfida tra gli Springboks e i Pumas, secondo match del torneo.

Doveva essere una sfida dura ed equilibrata ed è stata una sfida equilibrata e durissima. Con due cartellini gialli, uno sfiorato da Sanchez, due mete per parte e una partita che va decisa solo nei minuti finali. Dove è Whiteley a fare la differenza.

Si parte ed è subito battaglia tra pack a Nelspruit. Ma quando il gioco si apre sono gli Springboks a cambiare ritmo e dopo sette minuti è Combrinck a spingere fino in fondo e prima meta del match. Prova a rispondere l’Argentina, che preme forte sull’acceleratore, va in touche nei 22 sudafricani, ma poi perde l’ovale e occasione persa poco prima del quarto d’ora. Superato il quarto d’ora botta e risposta dalla piazzola per Sanchez e Jantjies, mentre lo stesso Sanchez riceve un colpo al limite della legalità, ma l’arbitro Jackson lascia correre e l’apertura argentina resta a terra.

Al 22′ Manuel Montero solleva l’avversario in ruck, lo ribalta e finisce fuori per 10 minuti di gioco. Ma nella confusione di questa fase del match punizione dalla distanza per l’Argentina, calcia Sanchez che fa palo, traversa ed entra. E con un uomo in meno i Pumas danno spettacolo, ripartono da lontano, grandissima corsa, poi una serie di bei passaggi e ovale che arriva al largo a Orlando che schiaccia e vantaggio Argentina. Prova da lontano Goosen, ma il suo calcio va a lato e si arriva alla mezz’ora di gioco. Al 34′ va in meta il Sud Africa, ma Mapoe non ha il controllo dell’ovale e nulla da fare. Fuorigioco Pumas al 38′ e Jantjies va sulla piazzola ma centra il palo e nulla di fatto.

La ripresa inizia con una scelta difficile di Glen Jackson. Habana sbilanciato abbatte l’avversario in aria e lo fa cadere malamente. Giallo e 10 minuti in inferiorità per gli Springboks. Rischia di andare in meta l’Argentina, ma il Sud Africa si salva in qualche modo proprio sulla linea bianca. Nonostante le tanti emozioni non si sblocca il risultato e l’Argentina resta a +3. Fino al 56′, quando Jantjies trova il pareggio dalla piazzola.

Al 63′ invece Sanchez sbaglia il calcio del nuovo vantaggio. Errore che non ripete due minuti dopo e +3 Argentina. E al 67′ Sanchez inventa un calcetto alto oltre la difesa sudafricana, si avventa sull’ovale Cordero e meta tra i pali con i Pumas che scappano via. Ma quando il match sembra chiuso si svegliano gli Springboks, azione perfetta di de Klerk e Goosen e l’estremo va in fondo e riapre i giochi. Poteva peggiorare le cose Sanchez, che placca malamente de Klerk nell’azione, ma per Jackson va tutto bene. Argentina in confusione, ottimo placcaggio sul calciatore della difesa sudafricana, fallo Pumas e Jantjies trova il pareggio dalla piazzola. Esagera poco dopo Goosen, che cerca un piazzato da ben dentro la propria metà campo e nulla di fatto. Altro fallo argentino, alla punizione, ma questa volta gli Springboks vanno in touche nei 22 avversari. Ed è Whiteley a fare la differenza, a chiudere la ripartenza sudafricana e a segnare la meta della vittoria.

SUD AFRICA – ARGENTINA 30-23
Sabato 20 agosto, ore 17.05 – Mbombela Stadium, Nelspruit
Sud Africa: 15 Johan Goosen, 14 Ruan Combrinck, 13 Lionel Mapoe, 12 Damian de Allende, 11 Bryan Habana, 10 Elton Jantjies, Faf de Klerk, 8 Warren Whiteley, 7 Teboho Mohoje, 6 Francois Louw, 5 Lood de Jager, 4 Eben Etzebeth, 3 Julian Redelinghuys, 2 Adriaan Strauss, Tendai Mtawarira
In panchina: 16 Bongi Mbonambi, 17 Steven Kitshoff, 18 Vincent Koch, 19 Pieter-Steph du Toit, 20 Jaco Kriel, 21 Rudy Paige, 22 Juan de Jongh, 23 Jesse Kriel
Argentina: 15 Joaquín Tuculet, 14 Santiago Cordero, 13 Matías Orlando, 12 Juan Martín Hernández, 11 Manuel Montero, 10 Nicolás Sánchez, 9 Martín Landajo, 8 Facundo Isa, 7 Juan Manuel Leguizamon, 6 Pablo Matera, 5 Tomas Lavanini, 4 Matías Alemanno, 3 Ramiro Herrera, 2 Agustín Creevy, 1 Nahuel Tetaz Chaparro
In panchina: 16 Julián Montoya, 17 Felipe Arregui, 18 Enrique Pieretto, 19 Guido Petti, 20 Javier Ortega Desio, 21 Tomás Cubelli, 22 Santiago Gonzalez Iglesias, 23 Ramiro Moyano
Arbitro: Glen Jackson
Marcatori: 7′ m. Combrinck tr. Jantjies, 17′ cp. Sanchez, 18′ cp. Jantjies, 24′ cp. Sanchez, 26′ m. Orlando tr. Sanchez, 56′ cp. Jantjies, 65′ cp. Sanchez, 67′ m. Cordero tr. Sanchez, 71′ m. Goosen tr. Jantjies, 74′ cp. Jantjies, 79′ m. Whiteley tr. Jantjies
Cartellini gialli: 22′ Montero, 46′ Habana

Ultime notizie su The Rugby Championship

Tutto su The Rugby Championship →