Amichevoli estive: Treviso parte forte con il Grenoble

Netta vittoria della Benetton Treviso all’esordio con Kieran Crowley in panchina.

Un’amichevole estiva va presa per quello che è, restando con i piedi per terra, ma se il buongiorno si vede dal mattino la Benetton targata Kieran Crowley promette veramente bene. Con quella che si può definire la seconda squadra biancoverde, infatti, arriva una vittoria netta contro il Grenoble, neopromosso nel Top 14 francese. Un 42-10 che fa sicuramente morale.

L’avvio, in verità, non è dei migliori con un attacco dei francesi, una touche vicino alla linea di meta e Bouchet che va oltre per i primi punti del match. Prova a reagire la Benetton, ma non trova le giuste soluzioni e solo allo scadere del primo quarto di gioco, dopo un piazzato del Grenoble, va in meta con Sperandio che accorcia le distanze.

Piccolo break e si torna in campo con la Benetton che cambia marcia. Buco da lontano trovato da un ottimo Sgarbi, palla a McKinley che libera Buondonno e l’altro neoacquisto biancoverde va a segno per il sorpasso dei padroni di casa. Sfiora la meta un Barbini in giornata di grazia, allunga McKinley dalla piazzola e la Benetton resiste all’ultimo assalto del Grenoble e va all’intervallo sul 15-10.

Un equilibrio che al rientro in campo si spezza, con il neoentrato Tommaso Allan che subito si mette in luce, si crea il buco e va oltre la linea per l’allungo biancoverde. Dicevamo di Barbini, e il flanker schierato a numero 8 va a timbrare il cartellino al 54′ e prima dello scadere dell’ora di gioco va a segno anche Bronzini per il 32-10 per la Benetton.

Ultimo quarto con i francesi che cercano di inventare qualcosa, si affidano principalmente alla mischia e al piede per mettere in difficoltà il Treviso, ma a segnare sono ancora i biancoverdi ed è ancora Buondonno ad andare a segno al 70′. Il finale di partita è tutto di marca biancoverde e allo scadere fa il bis anche Bronzini che fissa il punteggio sul 42-10 finale.

BENETTON TREVISO – GRENOBLE 42-10
Benetton: Jayden Hayward, Luca Sperandio, Tommaso Benvenuti, Alberto Sgarbi (c), Andrea Pratichetti, Ian McKinley, Giorgio Bronzini; Nicola Quaglio, Davide Giazzon, Simone Ferrari, Filippo Gerosa, Dean Budd, Francesco Minto, Marco Lazzaroni, Marco Barbini.
In panchina: Roberto Santamaria, Federico Zani, Cherif Traorè, Teofilo Paulo, Guglielmo Zanini, Alessandro Zanni, Enrico Endrizzi, Tommaso Allan, Andrea Buondonno, Luke McLean, David Odiete, Angelo Esposito
Grenoble: Dylan Jacquot, Laurent Bouchet, Dayna Edwards – Mickaël Capelli, Thomas Jolmes – Loïc Baradel, Henry Vanderglas, Steven Setephano – Jérémy Valencot, Gilles Bosch – Eddie Swailau, Cedric Soule, Gaétan Houdiarne, Vincent Alessi – Bastien Guillemin
In panchina: Alexandre Savonnet, Loïc Hanrot, Steven Giroud, Kevin Kornath, Benjamin Barnerias, Kevin Perrier, Martin Friedrich, Denis Coulson, Brandon Bellavia
Marcatori: 1′ m. Bouchet tr. Bosch, 14′ cp. Bosch, 18′ m. Sperandio, 21′ m. Buondonno tr. McKinley, 25′ cp. McKinley, 41′ m. Allan tr. Allan, 54′ m. Barbini, 59′ m. Bronzini, 70′ m. Buondonno, 80′ m. Bronzini

I Video di Blogo

Il video degli sciatori ammassati nella funivia a Cervinia

Ultime notizie su Guinness Pro14

Tutto su Guinness Pro14 →