Marina di Sibari, omicidio: Gaetano Novelli ucciso in un agguato

Omicidio a Marina di Sibari, in Calabria. Il corpo senza vita del 43enne Gaetano Novelli è stato trovato attorno all’una della scorsa notte all’interno della sua Mercedes ferma davanti all’ingresso del villaggio turistico Marina di Sibari, sulla costa ionica cosentina. L’uomo è stato raggiunto da due proiettili di pistola calibro 7,65. Sul posto sono intervenuti

di remar


Omicidio a Marina di Sibari, in Calabria. Il corpo senza vita del 43enne Gaetano Novelli è stato trovato attorno all’una della scorsa notte all’interno della sua Mercedes ferma davanti all’ingresso del villaggio turistico Marina di Sibari, sulla costa ionica cosentina.

L’uomo è stato raggiunto da due proiettili di pistola calibro 7,65. Sul posto sono intervenuti gli agenti del commissariato di Castrovillari. L’omicidio, secondo le prime ipotesi, potrebbe essere legato ad una vendetta maturata nell’ambito della criminalità locale.

Secondo le prime informazioni Novelli in passato era rimasto coinvolto, con l’accusa di usura, nella maxi operazione antimafia «Omnia» contro il clan Forastefano di Cassano Ionio.

Scrive Il Quotidiano della Calabria:

In base a quanto trapelato il quarantreenne era uscito poche settimane fa dal carcere ed è considerato un emergente dei clan locali.Il primo marzo scorso Novelli era stato condannato a nove anni di reclusione dal Tribunale di Castrovillari al termine del processo di primo grado nei confronti d’una quarantina di persone arrestate nel luglio del 2007 nell’ambito della maxi operazione «Omnia» poichè considerate variamente legate alla cosca Forastefano.

L’inchiesta della Direzione distrettuale antimafia di Catanzaro sgominò la cosca con braccio e cervello a Cassano Ionio ma potere in tutto l’Alto Jonio cosentino. Il processo castrovillarese era uno dei due filoni giudiziari del blitz. Altri presunti boss e picciotti erano già stati giudicati con rito abbreviato dal gup distrettuale di Catanzaro.

Foto | Il Quotidiano della Calabria