Eccellenza: San Donà, tre colpi nel pack

Andrea Ceccato, Paul Derbyshire e Filippo Giusti i nuovi arrivi per i biancocelesti.

Il Rugby San Donà ha annunciato l’arrivo di tre nuovi giocatori del Lafert San Donà. E’ quindi il pacchetto di mischia a essere rinnovato per primo con l’arrivo del pilone Andre Ceccato e delle due terze linee Paul Derbyshire e Filippo Giusti.

Andrea Ceccato, classe 1985, 110kg per 187cm, è un pilone sinistro proveniente dai vicini di casa del Mogliano. Ha militato per quattro anni con il Benetton, quando ancora era in Eccellenza, e per gli ultimi sette con la squadra biancoblu. Ha inoltre rivestito la maglia azzurra in tutte le categorie juniores. “Sono molto contento di entrare a far parte del San Donà, che è un club storicamente di alto livello nel panorama italiano. Ringrazio per l’opportunità che mi è stata data dalla società e spero di ricambiare con la mia esperienza e di dare il mio contributo sia in campo che fuori.”

Paul Derbyshire, classe 1986, 103kg per 193cm, ha giocato come terza linea nei più importanti club italiani, tra cui le Zebre -da dove proviene- Benetton, Petrarca, Prato, e nello Stade Francais a Parigi. Derbyshire vanta una prestigiosa carriera con la maglia azzurra, avendo fatto parte di tutte le nazionali giovanili e avendo collezionato 24 caps internazionali con la nazionale maggiore. Ha infatti partecipato al tour in Australia nel 2009, ai Mondiali in Nuova Zelanda nel 2011 e a cinque edizioni del Sei Nazioni. “Non vedo l’ora di ritornare in campo e tornare a fare quello che mi piace, soprattutto dopo queste ultime due stagioni altalenanti a livello fisico.”

Filippo Giusti, classe 1988, 100kg per 192cm, è seconda/terza linea proveniente dal Petrarca. E’ stato un permit player del Benetton per due anni e in passato ha giocato con il Prato e il Rugby Roma. Ha partecipato alle nazionali U18-19-20. Anche per lui, la prossima sarà una stagione di riscatto, essendo stato costretto fuori dal campo per la rottura del crociato ad ottobre 2015. “Sono, quindi, molto motivato, spero di stare bene fisicamente e di giocare il più possibile. Conosco molto bene Zane Ansell perché abbiamo giocato insieme a Padova, ho molta fiducia e stima di lui come allenatore.”