Olimpiadi 2016: Rugby seven, il Sud Africa cala gli assi

E’ ricca di campioni la rosa di giocatori selezionati da Neil Powell per Rio 2016. C’è Bryan Habana, ma non solo.

E’ una delle candidate più forti a giocarsi una medaglia a Rio de Janeiro e a scorrere i nomi dei preconvocati si capisce perché. Il Sud Africa ha selezionato un gruppo nutritissimo di campioni che Neil Powell allenerà nelle prossime settimane in vista della scelta definitiva per i Giochi Olimpici.

E a giocarsi un posto nei BlitzBokke olimpici ci sono campioni della rugby union come Franois Hougaard, Juan de Jongh, Ryan Kankowski e Bryan Habana, giocatori con diversi caps con gli Springboks alle spalle. Per Habana l’ostacolo più grande per Rio non saranno certo le sue abilità – indiscusse – ma gli impegni di club col Tolone che lo terranno lontano dal ritiro del Sud Africa all’inizio. “Bryan vuol essere parte del gruppo, ma sa che la sua assenza iniziale potrebbe pesare” ha detto Powell.

Ma quando si parla di BlitzBokke allora le stelle che splendono non sono solo quelle che arrivano dalla rugby union, quelle note al grande pubblico, ma sono anche quelle che ‘splendono di luce propria’, cioè i campionissimi di rugby 7s. Dalla leggenda Cecil Afrika al rientrante Werner Kok, passando per l’inarrestabile Seabelo Senatla (nella foto a festeggiare una meta con Cecil Afrika) sono tanti i nomi da appuntarsi. E che a Rio daranno spettacolo e, c’è da scommetterci, diventeranno le stelle.

SUD AFRICA 7S – convocati
Tim Agaba, Chris Dry, Ryan Kankowski, Kwagga Smith, Kyle Brown, Philip Snyman, Dylan Sage, Cheslin Kolbe, Rosko Specman, Branco du Preez, Cecil Afrika, Justin Geduld, Francois Hougaard, Juan de Jongh, Werner Kok, Ruhan Nel, Seabelo Senatla, Siviwe Soyizwapi, Bryan Habana