Sud Africa: tra quote nere e non quote, i controsensi del Ministro

Il Ministro per lo sport del Sud Africa Fikile Mbalula smentisce se stesso. E la sua politica.

To quote or not to quote, this is the question. Parafrasando Amleto, il Ministro dello sport del Sud Africa Fikile Mbalula torna sulla questione quote nere smentendo di fatto se stesso e la sua politica. Parlando del futuro del rugby sudafricano, infatti, Mbalula evidenzia come siano tanti i giovani talenti di colore che stiano emergendo sia negli Sprinboks, sia nella nazionale Under 20 e in quella olimpica dei Blitzbokke.

E Mbalula sottolinea più volte la questione del talento e del merito, spingendosi a dichiarare che “dobbiamo renderci conto che le quote non aiutano, sono controproduttive. Se selezioni qualcuno per le quote è un insulto. Come puoi giocare in nazionale se non sei li per il merito?” dice il Ministro. Parole che ricordano esattamente quelle degli oppositori delle quote, parole che su queste pagine ripetiamo da anni.

Eppure la politica delle quote è stata introdotta in Sud Africa proprio da Fikile Mbalula due anni fa e da allora ha scatenato forti polemiche sia in Patria sia nel mondo, con anche la World Rugby e il Cio che avevano storto il naso di fronte all’ingerenza politica sudafricana nelle selezioni nazionali. Oggi la retromarcia del Ministro, che però non fa mea culpa e, anzi, si fa promotore della lotta alle quote.

I Video di Blogo