Serie A femminile: Monza e Valsugana prenotano la finale

Semifinali d’andata senza storia nel rugby in rosa con Benevento e Bologna che non possono fare nulla.

Le campionesse in carica del Valsugana Rugby Padova battono la formazione di Benevento con il punteggio di 29-00, ipotecando il passaggio alla finale scudetto. Il Valsugana, passa in apertura di gioco con una meta di Vitadello e la Rigoni (autore di 14 punti) al 12’ porta la formazione veneta sul 14-0. La prima frazione di gioco vede andare in meta Salvadego per il parziale 24-0. La ripresa vede la reazione del Benevento che contrasta il gioco di mischia del Valsugana. All’80 la meta del bonus aggiuntivo con Bertoglio. Finisce 29-0.

Monza passa a Bologna segnando otto mete e imponendosi 52 a 8 e mettendo un piede e qualcosa di più in finale. Inizio di sfida subito intenso. Al primo vero attacco la Zaccanti passa in vantaggio al 3’, grazie al penalty di Williams. L’inizio è per le felsinee, ma al primo attacco Monza è subito pericoloso. Le lombarde ribaltano la situazione al 6’ grazie alla meta di Bollini. Al 21’, le lombarde allungano. Mischia sotto i pali bolognesi, Monza in prima fase trova la meta di Magatti che va anche a trasformare per il 12-3 parziale. Nel finale di tempo Williams accorcia le distanze al 34’ con un secondo penalty, ma al 37’ Monza allunga ancora grazie alla meta di Locatelli trasformata da Magatti. All’intervallo Monza avanti 19 a 6. Al 7’ una splendida azione di Pillotti permette a Locatelli di segnare la meta seconda meta personale, la quarta per la formazione lombarda. Williams accorcia ancora le distanze con un penalty all’11 minuto. Le mete di Severgnini al 18’ e di Magatti al 22’ dilatano il punteggio sul 38-9. Nel finale di partita le mete ancora di Magatti e Di Toma fissano il punteggio sul 52 a 9 finale.

SERIE A FEMMINILE – SEMIFINALI ANDATA
Valsugana Padova – Ottopagine Benevento 29–0
Bologna 1928 – Monza 1949 9–52

Foto – Elena Barbini