Rugby in lutto: addio a Franco Valier, azzurro e petrarchino

L’ex flanker è morto a 74 anni, aveva 7 caps all’attivo con l’Italia.

La Fir ha reso noto, con profonda tristezza, la notizia della scomparsa di Franco Valier, Azzurro n. 233, avvenuta oggi a Padova all’età di 74 anni. Figura storica del rugby nazionale e del Petrarca Padova, cui si era legato – veneziano di nascita – nel corso della propria carriera agonistica, Valier aveva conquistato con la maglia petrarchina cinque scudetti consecutivi tra il 1969 ed il 1974, mettendosi in mostra come flanker dalla grande aggressività.

Le sue doti lo avevano portato ad indossare l’ azzurro in sette occasioni – la prima nel 1968 a San Donà di Piave contro la Jugoslavia – chiudendo la propria carriera internazionale quattro anni più tardi, nel “suo” Plebiscito, con un pareggio interno contro il Portogallo con il curioso punteggio di 0-0. Imprenditore di successo nel campo dell’ingegneria, negli Anni ’90 aveva ricevuto il testimone del Petrarca Padova da Memo Geremia, assumendo la presidenza della Società. Successivamente, con la sua inestinguibile passione, aveva diretto il Petrarca Junior.