World Rugby: Bill Beaumont è il nuovo presidente

Come previsto fin dalla vigilia è l’ex capitano dell’Inghilterra il nuovo numero 1 del rugby mondiale.

Era l’unico candidato in lizza e la sua nomina era scontata, quasi una formalità. E così, infatti, è stato. Bill Beaumont, ex capitano dell’Inghilterra e big boss della Rfu, è il nuovo presidente della World Rugby, eletto oggi a Dublino. Con quattro anni di ritardo rispetto alla sua tabella di marcia, ma tant’è.

Quattro anni fa, infatti, Beaumont venne sconfitto dal presidente uscente Bernard Lapasset (anche col voto dell’Italia, ndr.), ma quest’anno il francese ha deciso di lasciare, impegnato nel comitato promotore di Parigi 2024. Così dopo un decennio (2007-2016) con l’uomo forte di Tarbes al potere è il momento di una guida britannica.

Un’elezione che, fin da subito, sposterà i pesi politici delle varie federazioni, con quelle più legate a Beaumont che vedranno il loro potere crescere, a partire da quell’Argentina che avrà in Agustin Pichot il vicepresidente. Per l’Italia, invece, si rischia un passo indietro anche se Beaumont ha molti contatti con il nostro Paese e molto del peso politico azzurro dipenderà dalle prossime elezioni federali in Italia e da chi sarà il nuovo numero 1 Fir.