Rovigo: addio Nelie Smith, mr. scudetto numero 10

Si è spento a 81 anni il tecnico sudafricano che vinse lo scudetto nel 1988.

E’ morto questa notte Nelie Smith, ex allenatore del Rovigo. 81 anni, sudafricano, Smith era un mediano di mischia che vestì 7 volte la maglia degli Springboks prima di passare in panchina. Nel 1981 guidò il Sud Africa nel tour nella terra degli All Blacks prima del blocco per l’apartheid e nel 1986 arrivò in Italia, a Rovigo.

Con lui, sempre dal Sud Africa, arrivarono due campionissimi come Naas Botha e Gert Smal, e con loro Smith costruì una squadra vincente. Una squadra bella e forte che raggiunse l’apice due anni dopo, nel 1988, quando conquistò il decimo scudetto – quello della stella – al Flaminio di Roma battendo in finale la Benetton Treviso.

Nei suoi tre anni in Italia sedette sulla panchina del Rovigo per 77 partite con 56 vittorie, 3 pareggi e 18 sconfitte. E lasciando un ricordo che non si è mai spento e, oggi, a Rovigo è giorno di lutto.