Roma: uccise Felice Giuliani a colpi di pistola, 66enne senza fissa dimora arrestato dopo 27 anni

Si può considerare risolto, dopo ben 27 anni, il giallo sull’omicidio del 51enne Felice Giuliani, gestore di un’attività di compravendita di immobili ucciso a colpi di pistola il 25 giugno 1983 a Roma.L’omicida è un 66enne, pregiudicato senza fissa dimora, che in quel periodo intratteneva dei rapporti con la Banda Della Magliana.L’arresto è scattato al


Si può considerare risolto, dopo ben 27 anni, il giallo sull’omicidio del 51enne Felice Giuliani, gestore di un’attività di compravendita di immobili ucciso a colpi di pistola il 25 giugno 1983 a Roma.

L’omicida è un 66enne, pregiudicato senza fissa dimora, che in quel periodo intratteneva dei rapporti con la Banda Della Magliana.

L’arresto è scattato al termine di una lunga indagine che ha permesso di accertare la responsabilità del 66enne in quell’omicidio finora irrisolto.

L’uomo, arrestato dai carabinieri della compagnia Casilina, ha confessato tutto: ha dichiarato di aver ucciso Giuliani con sei colpi di pistola.

Il movente? Secondo l’arrestato era da inquadrare nel contesto criminale del traffico di droga.

Ora il 66enne è stato condotto nel carcere di Regina Coeli, a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Via | Affari Italiani