Super Rugby: la prima fuga è a quattro

Si stanno disputando gli incontri della seconda giornata del campionato dell’Emisfero Sud.

Vincono i Crusaders dopo il ko all’esordio e si portano momentaneamente in vetta alla conference neozelandese, scavalcando i Blues sconfitti a Christchurch e i Chiefs, impegnati domani. Scappano già via, invece, nella conference australiana i Brumbies, che superano i Waratahs e fanno due su due all’esordio.

Sabato mattina, invece, sorprendente ko dei Chiefs in casa contro i sudafricani Lions, mentre nella rivincita della finale dell’anno scorso gli Highlanders si impongono di strettissima misura sugli Hurricanes, con Western Force che espugna il campo dei Reds. Poi arrivano i successi dei Bulls con i Rebels e degli Stormers che espugnano il campo dei Cheetahs. Infine, non fanno il bis i Jaguares che in casa degli Sharks cadono, ma di misura e mostrando di nuovo di avere tutte le qualità per lottare fin da subito in questo Super Rugby.

Così, dopo due giornate, restano quattro le squadre che hanno vinto entrambi i match dell’esordio, con i sudafricani Stormers, Lions e Sharks cui fanno compagnia i Brumbies, con la conference neozelandese che è quella più equilibrata al momento.

SUPER RUGBY – SECONDA GIORNATA
Crusaders v Blues 28-13
Brumbies v Waratahs 32-15
Chiefs v Lions 32-36
Highlanders v Hurricanes 17-16
Reds v Force 6-22
Bulls v Rebels 45-25
Cheetahs v Stormers 10-20
Sharks v Jaguares 19-15

SUPER RUGBY – CLASSIFICA
Africa 1: Stormers 9; Bulls 4; Cheetahs 1; Sunwolves 0
Africa 2: Lions, Sharks 9; Jaguares 5; Kings 0
Australia: Brumbies 9; Waratahs, Force 5; Rebels 4; Reds 0
N.Zelanda: Crusaders, Highlanders, Chiefs 5; Blues 4; Hurricanes 1