6 Nazioni 2016 Under 20: azzurrini, batosta francese

Si è disputato questa sera il match d’esordio degli azzurrini nel Torneo continentale juniores.

Match senza storia a Nevers questa sera per l’Italia di Alessandro Troncon, che viene dominata dalla Francia. Finisce 40-3 per i piccoli Bleus e per gli azzurrini il Sei Nazioni inizia già decisamente in salita. Match chiuso in un tempo, con quattro mete dei francesi che chiudono i primi 40′ sul 26-3. Nella ripresa è ordinaria amministrazione e vittoria per i Bleus, che raggiungono in vetta Galles e Scozia, vincenti contro Irlanda e Inghilterra.

Gli Azzurrini partono bene con un calcio piazzato di Mantelli al 2’, ma la prestanza fisica dei padroni di casa si fa sentire e all’8’, dopo circa quattro minuti di pressione, Jelonch riesce a superare il muro azzurro e a oltrepassare la linea di meta in mezzo ai pali. Per Belleau la trasformazione è semplice e vale il parziale di 7-3. Tra il minuto 17 e il 22’ gli Azzurrini soffrono molto: due gialli rimediati a 5 minuti di distanza, rispettivamente a Fragnito e Schiabel, valgono due mete dei padroni di casa che sfruttano la superiorità numerica per portarsi sul 21-3. Ristabilita la parità numerica, il XV di Troncon prova a pungere i francesi che si difendono bene e che nel finale di tempo sorprendono l’Italia con l’asse Ngadebe-Penaud che porta alla meta del numero 13 transalpino.

Nella prima parte della ripresa gli Azzurrini provano a reagire con un buon Trussardi, spesso nel vivo del gioco, ma la difesa francese è arcigna e non lascia varchi utili all’Italia che al 45’ è costretta a sostituire Mantelli per un problema al gomito. Molti i cambi da entrambe le parti e proprio dalla panchina dei padroni di casa arriva la quinta meta con Mauvaka che al 63’ riesce a sfondare sul lato destro degli ospiti. Il solito Belleau, da posizione molto angolata, centra i pali portando a 33 i punti dei transalpini. A tempo scaduto su una ripartenza fulminea Mignot trova la sesta meta francese che Belleau trasforma fissando il risultato sul 40-3.

FRANCIA – ITALIA 40-3
Venerdì 5 febbraio, ore 21.00 – Nevers
Francia: 15 Romain Buros, 14 Eliott Roudil, 13 Damien Penaudasm, 12 Atila Septar, 11 Gabriel Ngandebe, 10 Anthony Belleau, 9 Christopher Kaiser, 8 Anthony Jelonch, 7 Jean Baptiste Grenod, 6 Matthieu Voisin, 5 Mathieu Tanguy, 4 Florian Verhaeghe, 3 Emerick Setiano, 2 Etienne Fourcade, 1 Clément Castets
In panchina: 16 Elyes El Ansari, 17 Peato Mauvaka, 18 Michaël Simutoga, 19 Théo Hannoyer, 20 Judicaël Cancoriet, 21 Baptiste Couilloud, 22 Alex Arrate, 23 Alexandre Pilati
Italia: 15 Luca Sperandio, 14 Pierre Bruno, 13 Roberto Dal Zilio, 12 Dario Schiabel, 11 Lorenzo Masato, 10 Leonardo Mantelli, 9 Vincenzo Charly Ernest Trussardi, 8 Gabriele Venditti, 7 Giovanni Pettinelli, 6 Davide Fragnito, 5 Leonard Krumov, 4 Vittorio Alberto Mantegazza, 3 Marco Riccioni, 2 Marco Manfredi, 1 Daniele Rimpelli
In panchina: 16 Engjel Makelara, 17 Damiano Borean, 18 Giosuè Zilocchi/Nicolò Ceccato, 19 Samuele Ortis, 20 Davide Ciotoli, 21 Matteo Maria Panunzi, 22 Peter Boris Mokom/Mihai Ciju, 23 Erik Dho
Marcatori: p.t. 2’ c.p. Mantelli (0-3); 8’ m. Jelonch tr. Belleau (7-3); 17’ m. Castets tr. Belleau (14-3); 22’ m. Verhaegue tr. Belleau (21-3); 39’ m. Peneaud (26-3); s.t. 63’ m. Mauvaka tr. Belleau (33-3); 80’ m.Mignot tr. Belleau (40-3)

Ultime notizie su Sei Nazioni

Tutto su Sei Nazioni →