Benetton Treviso: Zatta “Ripartire da zero e addio Champions”

Il presidente dei biancoverdi fa il punto di una situazione che resta difficile.

Un anno, l’ennesimo, da dimenticare e una situazione in cui si deve ripartire da zero. Per rinascere o per alzare bandiera bianca. La Benetton Treviso aspetta la rivoluzione Crowley e guarda già all’anno prossimo. E il presidente Zatta quasi quasi spera di finire dietro le Zebre.

“La Coppa la lasciamo a chi se la può permettere – le parole di Zatta dopo i pesanti ko subiti in Europa quest’anno -. Abbiamo bisogno di ricominciare creando una base: la Champions è una competizione adatta per chi ha determinate qualità e possibilità. È davvero frustrante andare in campo e prendere ogni volta 40-50 punti, solo per dire che siamo in Champions”. Insomma, arrivare dietro le Zebre sarebbe un vantaggio.

Concetto che il numero 1 veneto mette nero su bianco. “Ciò che intendo dire è che non voglio arrivare penultimo solo per fare la Coppa: diciamo che sarei contento di evitare l‘ultimo posto ma di non fare la Champions Cup. E credo che anche Crowley desideri evitare certi massacri” dice Zatta, che, potesse, rifiuterebbe l’iscrizione alla Coppa dovesse precedere le Zebre in classifica.

Ultime notizie su Guinness Pro14

Tutto su Guinness Pro14 →