Guinness Pro 12: Treviso, Casellato esonerato

Il doppio ko nei derby azzurri è costato caro al tecnico dei biancoverdi. Ecco l’annuncio ufficiale.

Aggiornamento ore 12.30 – La colpa è di tutti, aveva detto pochi giorni fa il presidente Amerino Zatta. Ma a pagare sarà solo l’allenatore. Il ventiduesimo ko consecutivo, gli oltre 10 mesi di sconfitte, il doppio ko nei derby ma, soprattutto, un gioco che latita e l’incapacità cronica di rendersi pericolosi nonostante la mole di gioco prodotta è costato il posto a Umberto Casellato.

Se in mattinata non c’era nulla di ufficiale ma sulla Tribuna di Treviso e su Repubblica si parlava di una situazione esplosiva in casa Benetton, con le facce di Zatta e Luciano Benetton ieri dopo la sconfitta con le Zebre che dicevano tutto, ora è ufficiale. Certo, le colpe non possono essere solo di Casellato dopo una campagna acquisti che si sta dimostrando quantomeno lacunosa (un’apertura di ruolo non c’è, tanto per iniziare), con un’infermeria piena e diversi titolari ai box da inizio stagione e con giocatori (da capitan Zanni a McLean, passando per Harden, Palmer e altri) che stanno dimostrando ben meno di quello che sanno dare in campo.

Ma, si sa, quando le cose precipitano il primo a pagare è il tecnico. E se vengono esonerati tecnici primi in classifica (vedi Frati), non è uno shock se a Treviso si è deciso di cambiare tutto. Ecco il comunicato della società: “Benetton Rugby ed Umberto Casellato hanno interrotto il loro rapporto di collaborazione che era iniziato nel luglio 2014. Ad Umberto vanno i nostri migliori auguri per la sua futura attività. Il ruolo di capo allenatore sarà affidato a Marius Goosen”.

Foto – Benetton Treviso

Ultime notizie su Guinness Pro14

Tutto su Guinness Pro14 →