Guinness Pro 12: Zebre, nulla da fare con gli Ospreys

E’ finita a Parma la sfida tra i bianconeri e i gallesi, valevole per la nona giornata di Guinness Pro 12.

Partenza più che buona per le Zebre, che dopo pochi minuti trova il break con Van Schalkwyk, palla a Van Zyl e meta trasformata da Marcello Violi. Reagiscono i gallesi, che conquistano una punizione e vanno in touche sui 5 metri. Prolungato attacco degli Ospreys, ma difendono con ordine i bianconeri, anche se un altro fallo dà un’altra touche offensiva agli ospiti, che però sprecano malamente e nulla di fatto. Insistono, però, i gallesi e al 14′ sfondano al largo con Jeff Hassler e impattano il risultato. Al 19′ piazzato sbagliato per i padroni di casa, che però chiudono il primo tempo premendo in avanti, ma sprecando con un avanti in maul.

Al 22′ bella azione delle Zebre, che guadagnano parecchi metri, ma alla fine il passaggio di Muliaina a Sarto è una fucilata in petto e altra occasione persa per i padroni di casa. Insistono le Zebre, mettono alle corde la difesa degli Ospreys, ma un fallo ferma l’avanzata bianconera, mentre si infortuna al ginocchio Andrea Manici e deve uscire in barella e in lacrime, facendo temere un brutto infortunio ai legamenti del ginocchio sinistro. Fuori anche Van Schalkwyk, dentro Fabiani e Derbyshire al 24′. Entrata laterale di Muliaina alla mezz’ora e Ospreys che passano in vantaggio con Sam Davies dalla piazzola. Soffrono le Zebre in questa parte finale del match e al 35′ vengono puniti al largo da Eli Walker che schiaccia e dà la prima fuga ai gallesi. Due minuti e un brutto errore di Van Zyl, che entra senza cattiveria su un pallone calciato lungo dagli Ospreys, permette a Tipuric di rubare l’ovale e schiacciare in meta. Provano a reagire le Zebre, conquistano una punizione piazzabile ma vanno in touche, maul lunghissima, palla presa da Violi che va nell’angolo chiuso e meta.

E’ sempre la maul devastante delle Zebre a mettere in difficoltà gli Ospreys e dopo tre minuti della ripresa nuovo fallo dei gallesi e, questa volta, Canna va sulla piazzola e bianconeri a -7. Poco dopo, però, distanza ristabilita da Sam Davies con un calcio centrale. Un’indecisione in attacco delle Zebre regala palla e attacco agli Ospreys al 55′, bianconeri in sofferenza in difesa, Dmitri Arhip a un passo dalla meta ma perde l’ovale proprio quando sta per schiacciare e XV di Parma che si salva miracolosamente. Non si salvano, però, le Zebre subito dopo. Buco ancora una volta di Justin Tipuric che va a schiaccare tra i pali chiudendo di fatto la partita e dando il bonus ai gallesi.

Alzano bandiera bianca le Zebre e, così, c’è spazio anche per Spratt per andare in meta, chiudendo l’ennesimo break trovato da Tipuric. Partita ormai archiviata, Ospreys che portano a casa 5 punti d’oro e Zebre che vedono scappare via chi li precedeva in classifica, restando penultime con Treviso che si è portato a -3. Prova almeno ad avere una reazione finale la squadra di casa, fa possesso e al 75′ arriva la seconda meta di Van Zyl, che porta i parmigiani a una meta dal possibile bonus. Così spingono Violi e compagni, ma un avanti di Bortolami spegne le speranze bianconere, con il mediano di mischia delle Zebre che esce anche lui con un problema al ginocchio. Ultima chance a tempo scaduto per i bianconeri, che cercano il punto in classifica, ma nulla da fare e finisce così.

ZEBRE – OSPREYS 22-39
Domenica 6 dicembre, ore 15.00 – Stadio Lanfranchi, Parma
Zebre: 15 Mils Muliaina, 14 Dion Berryman, 13 Tommaso Boni, 12 Gonzalo Garcia, 11 Kayle Van Zyl, 10 Carlo Canna, 9 Marcello Violi, 8 Paul Derbyshire, 7 Johan Meyer, 6 Jacopo Sarto, 5 George Biagi, 4 Valerio Bernabò, 3 Dario Chistolini, 2 Andrea Manici, 1 Andrea Lovotti
In panchina: 16 Oliviero Fabiani, 17 Andrea De Marchi, 18 Guillermo Roan, 19 Marco Bortolami, 20 Federico Ruzza, 21 Guglielmo Palazzani, 22 Giulio Bisegni, 23 Edoardo Padovani
Ospreys: Dan Evans, 14 Jeff Hassler, 13 Jonathan Spratt, 12 Josh Matavesi, 11 Eli Walker, 10 Sam Davies, 9 Tom Habberfield, 8 Dan Baker, 7 Justin Tipuric, 6 James King, 5 Tyler Ardron, 4 Lloyd Ashley, 3 Dmitri Arhip, 2 Sam Parry, 1 Paul James
In panchina: 16 Scott Otten, 17 Nicky Smith, 18 Ma’afu Fia, 19 Alun Wyn Jones, 20 Olly Cracknell, 21 Martin Roberts, 22 Dan Biggar, 23 Hanno Dirksen
Arbitro: John Lacey
Marcatori: 6′ m. Van Zyl tr. Violi, 14′ m. Hassler tr. Davies, 30′ cp. Davies, 35′ m. Walker, 37′ m. Tipuric tr. Davies, 40′ m. Violi, 45′ cp. Canna, 48′ cp. Davies, 57′ m. Tipuric tr. Davies, 62′ m. Spratt tr. Davis, 75′ m. Van Zyl tr. Padovani

Foto – Zebre Rugby

I Video di Blogo

Ultime notizie su Guinness Pro14

Tutto su Guinness Pro14 →