Jonah Lomu: ucciso da un coagulo nei polmoni

Secondo il suo medico l’ex campionissimo All Blacks è morto a causa del viaggio aereo che lo ha riportato a casa.

Un coagulo di sangue nei polmoni. Dovrebbe essere stata questa la causa della morte di Jonah Lomu, la leggenda del rugby scomparsa improvvisamente a 40 anni settimana scorsa. Secondo il suo medico, il dottor John Mayhew, a uccidere l’ex ala All Blacks sarebbe stato un coagulo nei polmoni.

“E’ tornato in Nuova Zelanda dal Regno Unito passando da Dubai e stava bene prima della morte – ha detto Mayhew alla BBC –. Crediamo che la causa più probabile sia un coagulo nel polmone che potrebbe essere stata una complicazione per il lungo viaggio. Jonah era a rischio vista la sua condizione renale”.