Eccellenza: Calvisano e quel Vlaicu dei misteri

Il club bresciano nel giro di 60 minuti annuncia e poi smentisce l’arrivo del giocatore rumeno.

Dai Mondiali e Calvisano e ritorno. Potrebbe titolarsi così l’affaire Florin Vlaicu, cioè l’apertura romena che abbiamo visto all’ultima Coppa del Mondo e che ha anche sfidato gli azzurri a Exeter. Già, perché oggi nel tardo pomeriggio il club campione d’Italia ha pubblicato un comunicato ufficiale in cui si annunciava l’arrivo del giocatore in sostituzione di Ben Seymour, scappato in fretta e furia in Australia.

“Il giocatore è stato da subito molto entusiasta di intraprendere questa nuova avventura con Rugby Calvisano. Da lui ci aspettiamo ottime prestazioni, sarà nostro compito metterlo a suo agio sia dal punto di vista sportivo, sia sociale. Riteniamo che quello rumeno sia un mercato che può dare grandi soddisfazioni – si leggeva nel comunicato, che concludeva così –. Non vediamo l’ora di averlo con noi, probabilmente già dalla settimana prossima”.

Invece, dopo neppure un’ora, ecco un nuovo, più secco, comunicato della società calvina a smentire il tutto. “Per sopraggiunti improvvisi problemi, il giocatore Florin Vlaicu non si rende più disponibile” rinviando a ulteriori dettagli in seguito. Cosa è successo in quei 60 minuti?