Guinness Pro 12: Zebre col colpo in Canna con i Gunners

Si è conclusa a Parma la sfida tra i bianchineri e gli scozzesi dell’Edimburgo. E per le Zebre è vittoria.

Un Canna letale al piede, una mediana giovane e italiana che gira nel primo tempo e Dion Berryman a piazzare il colpo del ko. Non bastano agli scozzesi i calci di Fowles e la meta di Watson per continuare la striscia vincente, mentre finalmente arriva la prima vittoria italiana dell’anno. Peccato che gli appassionati non abbiano potuto vederla in tv, visto che RaiSport ha trasmesso la stessa partita di calcio su entrambi i canali.

Le Zebre Rugby sono scese in campo al Lanfranchi per la seconda volta in stagione affrontando gli scozzesi dell’Edinburgh scesi a Parma forti di un ruolino di marcia impeccabile con quattro successi nei primi quattro turni del campionato celtico Guinness PRO12. I bianconeri hanno potuto schierare per la prima volta davanti al pubblico di casa i nazionali azzurri reduci dall’esperienza con l’Italia al mondiale inglese RWC2015 in corso di svolgimento. Ancora assenti invece alcuni dei 9 nazionali agli ospiti con la Scozia uscita dalla rassegna iridata solo domenica scorsa nel quarto di finale contro l’Australia. I padroni di casa hanno colto la loro prima vittoria stagionale battendo per la terza volta consecutiva Edinburgh allo Stadio Lanfranchi. Dopo i primi dieci minuti tutti a tinte rossonere Canna riporta in pari la contesa con un piazzato ottenuto nel primo assalto bianconero. Crescono le Zebre in difesa: i bianconeri prima rubano una rimessa portandosi nei 22 avversari con un break di Van Schalkwyk, chiudendo lo sforzo offensivo con un fallo in mischia chiusa che da il primo vantaggio interno al 20°. Biagi e compagni aumentano la pressione sugli avversari: meta negata dal TMO poi un altro piazzato realizzato da Canna per il 9-3. Gli scozzesi sfruttano due lanci rubati per riportarsi in attacco ed accorciare dalla piazzola alla mezz’ora. Nel finale del primo tempo Edinburgh trova anche la meta con Watson dopo un lungo multifase e si riporta avanti.

Le Zebre controllano l’attacco scozzese ad inizio ripresa riportandosi avanti con la meta di Berryman dopo un calcio sbagliato da Canna che poi porta le Zebre oltre al break dopo un’ora di gioco. La difesa di coach Guidi è brava a controlalre tre rimesse scozzesi in attacco e fermare così due assalti pericolosi tra il 65° e il 75°. Sul terzo fallo a favore Hidalgo-Clyne prova per i pali a 3 dal termine ma il calcio del nazionale scozzese va largo. A tempo scaduto gli scozzesi provano ancora a trasformare un piazzato da metà campo per guadagnare almeno un punto per la classifica, ma è la traversa a fissare il finale 19-11 per le Zebre.

ZEBRE – EDIMBURGO 16-11
Sabato 24 ottobre, ore 14.30 – Stadio Lanfranchi, Parma
Zebre: 15 Kayle Van Zyl, 14 Dion Berryman, 13 Michele Visentin, 12 Matteo Pratichetti, 11 Leonardo Sarto, 10 Carlo Canna, 9 Marcello Violi, 8 Andries Van Schalkwyk, 7 Johan Meyer, 6 Jean Cook, 5 George Biagi, 4 Quintin Geldenhuys, 3 Dario Chistolini, 2 Andrea Manici, 1 Andrea Lovotti
In panchina: 16 Oliviero Fabiani, 17 Andrea De Marchi, 18 Pietro Ceccarelli, 19 Valerio Bernabò, 20 Jacopo Sarto, 21 Luke Burgess, 22 Guglielmo Palazzani, 23 Edoardo Padovani
Edimburgo: 15 Jack Cuthbert, 14 Tom Brown, 13 Will Helu, 12 Andries Strauss, 11 Damien Hoyland, 10 Phil Burleigh, 9 Nathan Fowles, 8 Nasi Manu, 7 Hamish Watson, 6 Mike Coman, 5 Fraser McKenzie, 4 Anton Bresler, 3 John Andress, 2 Neil Cochrane, 1 Rory Sutherland
In panchina: 16 George Turner, 17 Allan Dell, 18 Simon Bergha, 19 Alex Toolis, 20 Cornell Du Preez, 21 Sam Hidalgo-Clyne, 22 Dougie Fife, 23 Blair Kinghorn
Arbitro: Peter Fitzgibbon
Marcatori: 8′ cp. Fowles, 10′ cp. Canna, 19′ cp. Canna, 26′ cp. Canna, 33′ cp. Fowles, 37′ m. Watson, 54′ m. Berryman tr. Canna, 59′ cp. Canna

Ultime notizie su Guinness Pro14

Tutto su Guinness Pro14 →