Bergamo: la moglie non vuole fare sesso e lui pretende che sia la suocera a soddisfarlo

Era esasperato dai no della moglie che non voleva fare più sesso con lui e allora l’uomo, un ucraino di 38 anni, ha preteso che a soddisfare le sue voglie fosse la madre della moglie, una connazionale di 45 anni.Tutto è iniziato venerdì 18 settembre quando l’uomo, all’ennesimo diniego della moglie, ha chiamato al telefono


Era esasperato dai no della moglie che non voleva fare più sesso con lui e allora l’uomo, un ucraino di 38 anni, ha preteso che a soddisfare le sue voglie fosse la madre della moglie, una connazionale di 45 anni.

Tutto è iniziato venerdì 18 settembre quando l’uomo, all’ennesimo diniego della moglie, ha chiamato al telefono la suocera per lamentarsi. Dopo averle detto che da mesi non faceva sesso ha preteso che fosse la donna a prendere il posto della figlia come forma di “risarcimento”.

La 45enne, spiazzata dalla richiesta, ha tentato di guadagnare tempo ma il sabato mattina l’uomo ha insistito con le minacce tanto da spingere la donna a rivolgersi ai Carabinieri.

All’arrivo dei militari l’uomo si è barricato in casa ed è stato necessario attendere l’intervento della proprietaria di casa (la coppia era in affitto) per poter entrare nell’appartamento e prendere l’ucraino in custodia.

La suocera non ha sporto denuncia ciò nonostante l’uomo, che risulta essere un irregolare già in precedenza espulso, è stato condanato ad 8 anni.

I Video di Blogo