Benetton Treviso: McLean “Ripartire dalle cose buone”

Domani sera la Benetton Treviso cercherà la prima vittoria stagionale a casa dei Newport Dragons.

Oggi la squadra volerà a Newport, dove venerdì sera giocherà la quinta giornata di Guinness Pro12. Il mediano d’apertura Luke McLean, appena rientrato dall’esperienza mondiale, parla sul sito della Benetton del suo ritorno a casa, dei match già disputati e della prossima gara.

Com’è andato il ritorno a casa? Che emozioni hai provato indossando nuovamente la maglia del Benetton?
“Sono molto contento perchè ho trovato veramente un ambiente fantastico, sia i compagni di squadra che lo staff hanno tutti gli stessi obiettivi e la stessa voglia di impegnarsi. Devo ancora conoscere bene alcuni compagni squadra, anche al di fuori dal campo ma presto farò anche quello. Giocare a Monigo è sempre bellissimo e voglio ringraziare i nostri tifosi per essserci sempre vicini”

Hai seguito la squadra durante il mondiale?
“Nonostante gli impegni con la nazionale, ho seguito sia la gara contro Munster sia quella contro Edimburgo, in entrambe abbiamo fatto vedere delle ottime cose, bisogna ripartire da lì.”

Le attese erano alte soprattutto per l’ultima gara conto gli Ospreys, come si “parano” questi colpi e come si superano mentalemente momenti del genere?
“E’ sempre difficile avere a che fare con le sconfitte, e voglio precisare che a nessuno piace perdere. Lunedì in riunione abbiamo capito i nostri errori e come fare per non ripeterli, ma bisogna guardare avanti e dimenticare quello che è successo sabato.”

Che partita dobbiamo aspettarci?
“Quella contro con Newport sarà una gara molto importante, contro gli Ospreys abbiamo pensato solo al risultato e non alla qualità del gioco, questo non deve più accadere. Questa settimana abbiamo lavorato tanto, loro sono bravi e giocare in casa potrà rappresentare un piccolo vantaggio, è una squadra che sale molto in difesa, ha buon gioco al piede, gli piace contrattaccare perciò dovremo stare molto attenti quando avranno la palla in mano.”

Luke, come stai fisicamente?
“Fisicamente sto bene, abbiamo fatto una preparazione al mondiale impegnativa. Lo sDurante questa settimana lo sforzo è stato prevalentemente mentale perchè ho dovuto impare tanti schemi nuovi.

Ultime notizie su Guinness Pro14

Tutto su Guinness Pro14 →