Mondiali 2015: rivoluzione Sud Africa per le Samoa

Sono ben otto i cambi (più due di ruolo) effettuati da Heyneke Meyer per salvare la sua Coppa del Mondo.

Vincere. L’imperativo per il Sud Africa è d’obbligo dopo il clamoroso ko contro il Giappone all’esordio. Vincere, e farlo con una diretta concorrente per la corsa ai playoff, le Samoa. Gli Sprinboks sono già spalle al muro e Heyneke Meyer ha cambiato quasi completamente la squadra rispetto al XV che ha affrontato i nipponici per il match di sabato con le Samoa.

SUD AFRICA
15 Willie le Roux, 14 JP Pietersen, 13 Jean de Villiers, 12 Damian de Allende, 11 Bryan Habana, 10 Handre Pollard, 9 Fourie du Preez, 8 Duane Vermeulen, 7 Schalk Burger, 6 Francois Louw, 5 Victor Matfield, 4 Eben Etzebeth, 3 Jannie du Plessis, 2 Adriaan Strauss, 1 Tendai Mtawarira
Replacements: 16 Schalk Brits, 17 Trevor Nyakane, 18 Frans Malherbe, 19 Lood de Jager, 20 Siya Kolisi, 21 Ruan Pienaar, 22 Pat Lambie, 23 Jesse Kriel