USA: a 5 anni spara e uccide la sorellina di 2

in Kentucky, a Buskerville, un bimbo di cinque anni ha ucciso la sorellina di due esplodendo contro di lei alcuni colpi da un fucile fabbricato per bambini che il piccolo aveva ricevuto in regalo.

di remar

Tragedia negli USA, l’ennesima legata alla libertina circolazione e alla cultura del possesso di armi da fuoco: in Kentucky, a Buskerville, un bimbo di cinque anni ha ucciso la sorellina di due esplodendo un colpo partito da un fucile fabbricato per bambini che il piccolo aveva ricevuto in regalo, per il compleanno. Un’arma in grado di togliere la vita, evidentemente. Il terribile episodio è avvenuto ieri come ha reso noto la polizia locale che si occupa del caso. Sul corpo della piccola è stata disposta l’autopsia che dovrebbe essere svolta oggi.

Funzionari della polizia al canale televisivo WKYT-TV hanno spiegato che la madre dei fratellini era uscita sulla veranda per tre minuti al massimo quando ha sentito uno sparo. Il coroner della Contea di Cumberland Gary White ha dichiarato alla stampa che il fucile calibro 22 imbracciato dal bambino era un dono e che era abituato a utilizzarlo:

“Il piccolo fucile Crickett è un fucile a colpo singolo…Questo è stato solo un tragico incidente. Nei miei quindici anni come medico legale, questo è il primo caso del genere. È molto, molto raro.”

L’arma era riposta in un angolo della casa e i genitori del piccolo non si erano accorti che in canna c’era rimasto un proiettile. Lo sparo secondo il coroner verrà considerato come accidentale e il caso archiviato.

Foto © Getty Images