Mondiali 2015: Italia, due sfide per la storia

Chiudiamo il nostro viaggio alla scoperta delle 20 nazioni della Coppa del Mondo di rugby che inizia il 18 settembre. Ecco l’Italia.

Chiudiamo il nostro viaggio tra le 20 nazioni della prossima Coppa del Mondo proprio con gli azzurri, che oggi sbarcano a Londra per iniziare l’avventura iridata. Italia dai mille dubbi, che arriva ai Mondiali come underdog, dopo due anni difficili, un’estate senza acuti e la consapevolezza che tutto si decide subito, o quasi. Francia e Irlanda LE avversarie dell’Italrugby, due formazioni che conosciamo benissimo e che abbiamo battuto negli ultimi tre anni.

Ma sarà difficile, anche perché arriviamo senza il nostro leader naturale, Sergio Parisse, che salterà almeno l’esordio con la Francia, senza il trequarti con più qualità tecnica, cioè Luca Morisi, e con una seconda scelta all’apertura talentuosa ma inesperta, come Carlo Canna. Sarà un torneo in cui ci sarà da soffrire, che può regalare una gioia incredibile o che rischia di trascinarsi via malamente.

LA ROSA
Avanti: Matias Aguero, Martin Castrogiovanni, Dario Chistolini, Lorenzo Cittadini, Michele Rizzo, Leonardo Ghiraldini, Davide Giazzon, Andrea Manici, Valerio Bernabò, Joshua Furno, Marco Fuser, Quintin Geldenhuys, Mauro Bergamasco, Simone Favaro, Francesco Minto, Sergio Parisse (c), Samuela Vunisa, Alessandro Zanni
Trequarti: Edoardo Gori, Guglielmo Palazzani, Marcello Violi, Tommaso Allan, Carlo Canna, Enrico Bacchin, Tommaso Benvenuti, Michele Campagnaro, Gonzalo Garcia, Andrea Masi, Luke McLean, Leonardo Sarto, Giovanbattista Venditti
Allenatore: Jacques Brunel

I GIOCATORI DA TENERE D’OCCHIO
Sergio Parisse, il capitano. La sua assenza peserà tantissimo con la Francia, dev’esserci con l’Irlanda.
Joshua Furno, è il jolly in seconda linea, può far male in touche ma anche in campo aperto.
Leonardo Ghiraldini, è il capitano della prima linea. Dove non possiamo sbagliare.
Carlo Canna, è il giovanissimo con più chance di giocare. Saprà sorprendere?
Luke McLean, ha nelle mani e nelle gambe le capacità di fare la differenza. Ed è un leader.

CALENDARIO
19.9 – 21:00 v Francia
26.9 – 15:30 v Canada
4.10 – 17:45 v Irlanda
11.10 – 15:30 v Romania

ALBO D’ORO
1987: Fase a gironi
1991: Fase a gironi
1995: Fase a gironi
1999: Fase a gironi
2003: Fase a gironi
2007: Fase a gironi
2011: Fase a gironi

PRONOSTICO
Un Mondiale che sempre un 3 Nazioni, la versione ridotta del 6 Nazioni e dove tutto si deciderà contro Francia e Irlanda. Quest’Italia, nel bene e nel male, può fare tutto e il contrario di tutto (vedi Edimburgo e Cardiff quest’estate). Volendo la Francia è alla nostra portata, se tutto va come deve andare, ma se tutto va male si deve temere anche la Romania.
Pronostico: quarti di finale difficilissimi, ma due vittorie arrivano sicuramente.

QUI LE ALTRE NAZIONI:
Argentina, Australia, Canada, Francia, Fiji, Galles, Georgia, Giappone, Inghilterra, Irlanda, Italia, Namibia, Nuova Zelanda, Romania, Samoa, Scozia, Sud Africa, Tonga, Uruguay, Usa

I Video di Blogo

Il video degli sciatori ammassati nella funivia a Cervinia