Frattamaggiore: 30enne accoltella moglie e suocera

È accaduto nella tarda serata di ieri: un uomo di 30 anni che non riusciva ad accettare la separazione dalla consorte si è messo in tasca un coltello ed è andato verso casa della moglie.

di remar

Ha accoltellato moglie e suocera al culmine di una lite. È accaduto nella tarda serata di ieri a Frattamaggiore, in provincia di Napoli dove un uomo di 30 anni che non riusciva ad accettare la separazione dalla consorte, di 27, si è messo in tasca un coltello ed è andato verso casa della moglie.

Dopo essere stata aggredita verbalmente e ingiuriata la donna, che era scesa in strada con la madre, ha fatto presente al marito che sarebbe andata dai carabinieri a denunciarlo: a quel punto l’uomo ha estratto l’arma da taglio, con una lama lunga 12 centimetri, e colpito le due donne con alcune alcune coltellate.

Pronto l’intervento dei carabinieri, il cui comando dista poche centinaia di metri dalla casa sotto cui si è consumata l’aggressione. E.M., con precedenti per reati contro il, patrimonio, è stato disarmato, e arrestato. Mamma e figlia sono state immediatamente soccorse e portate all’ospedale di Frattamaggiore.

Più grave la prima, ricoverata in prognosi riservata con una profonda ferita al fianco sinistro, che non è comunque pericolo di vita. La 27enne, che ha riportato delle ferite alla cresta iliaca sinistra e all’avambraccio sinistro, è stata invece giudicata guaribile in 10 giorni.

Foto © TMNews