Mondiali 2015: Scozia, servirà lo sprint finale

Andiamo alla scoperta delle 20 nazioni della Coppa del Mondo di rugby che inizia il 18 settembre. Ecco la Scozia.

La Scozia arriva alla Coppa del Mondo come outsider nel gruppo B, dove il Sud Africa appare fuori portata e negli ultimi anni le Samoa hanno mostrato una crescita importante. Ma anche la Scozia sotto Vern Cotter è migliorata e, nonostante le poche vittorie nell’ultimo anno, ha un gruppo capace di sorprendere. E i britannici vogliono cancellare lo smacco di quattro anni fa, quando per la prima volta non raggiunsero i quarti di finale.

LA ROSA
Avanti: Alasdair Dickinson, Ryan Grant, WP Nel, Gordon Reid, Jon Welsh, Fraser Brown, Ross Ford, Kevin Bryce, Jonny Gray, Richie Gray, Grant Gilchrist, Tim Swinson, David Denton, Josh Strauss, Ryan Wilson, John Hardie, Alasdair Strokosch
Trequarti: Greig Laidlaw, Henry Pyrgos, Sam Hidalgo-Clyne, Finn Russell, Duncan Weir, Mark Bennett, Matt Scott, Peter Horne, Richie Vernon, Stuart Hogg, Sean Lamont, Sean Maitland, Tommy Seymour, Tim Visser
Allenatore: Vern Cotter

I GIOCATORI DA TENERE D’OCCHIO
Greig Laidlaw, capitano, regista e cecchino, insomma, se gira lui gira la squadra.
Jonny Gray, il gigante biondo, il colosso che fa girare la mischia e la touche.
WP Nel, new entry in prima linea, ennesimo equiparato, saprà dar peso in prima linea?
Sean Lamont, eterno come sempre, l’ala scozzese sa ancora essere letale nonostante l’età.
Tim Visser, arriva da un periodo (lungo) in ombra. Si illuminerà al momento giusto?

CALENDARIO
23.9 – 15:30 v Giappone
27.9 – 15:30 v Namibia
3.10 – 17:45 v Sud Africa
10.10 – 15:30 v Samoa

ALBO D’ORO
1987: Quarti di finale
1991: Quarto posto
1995: Quarti di finale
1999: Quarti di finale
2003: Quarti di finale
2007: Quarti di finale
2011: Fase a gironi

PRONOSTICO
Come detto, l’accesso ai quarti di finale passa dalla sfida con le Samoa, ma la Scozia ha il calendario che l’aiuta. Inizio con il Giappone, pericoloso ma da battere senza patemi, poi la Namibia che appare non avere chance, poi l’imbattibile (sulla carta) Sud Africa e, infine, il match da non perdere. Se la Scozia ci arriva in forma e con la testa tranquilla può fare il colpaccio.
Pronostico: i quarti di finale sono alla portata, ma non facili. Dopo diventa durissima, ma capitasse un’europea…

QUI LE ALTRE NAZIONI:
Argentina, Australia, Canada, Francia, Fiji, Galles, Georgia, Giappone, Inghilterra, Irlanda, Italia, Namibia, Nuova Zelanda, Romania, Samoa, Scozia, Sud Africa, Tonga, Uruguay, Usa