Guinness Pro 12: Treviso stecca la prima

La Benetton perde all’esordio a Cork in casa del Munster.

Parte bene Treviso in Irlanda, marca con Budd dopo 10 minuti e resta avanti per oltre un tempo. Ma tra il 46′ e il 54′ è CJ Stander a punire due volte i veneti e a condannarli alla sconfitta all’esordio stagionale. Prova a tornare sotto il XV biancoverde, ma basta solo per il bonus.

E’ capitan CJ Stander a guidare la rimonta del Munster e con due mete punisce la Benetton Treviso, condannandola alla sconfitta per 18-13 a Cork per la prima partita della Guinness Pro 12. Munster si trova a rincorrere dietro di un punto a fine primo tempo, con solo due calci di Ian Keatley a rispondere alla meta di Dean Budd trasfortmata da Jayden Hayward.

Ma nella ripresa per i veneti arrivano solo due piazzati, con CJ Stander che invece va oltre la linea di meta due volte e dà la vittoria casalinga per Munster, quarta consecutiva contro la Benetton. Parte bene Munster nel primo tempo, con Rory Scannell che fa un break e Felix Jones e Andrew Conway a fare male alla difesa Benetton. Dopo soli sei minuti arrivano i primi punti dalla piazzola di Keatley, ma all’improvviso si svegliano gli italiani e Budd evita un placcaggio di Stander per schiacciare in meta, con Hayward ad aggiungere i punti della trasformazione. Munster prova a rispondere e al 26′ arrivano altri tre punti, sempre con Ian Keatley dalla piazzola, che porta così all’intervallo Treviso a +1, con Shane Monahan a salvare una meta già fatta dei biancoverdi.

Dopo l’intervallo cambiano marcia i padroni di casa e riprendono velocemente la rotta. E’ Stander a dare la carica e a segnare al 46′ la meta del sorpasso, data dopo aver tirato in ballo il TMO, con Keatley che manca la trasformazione. Pochi minuti dopo sbaglia Hayden il piazzato e subito dopo la Benetton viene punita di nuovo da capitan Stander, con Keatley e Monahan a creare i buchi che lo mandano in meta per la seconda volta.

All’ora di gioco arriva il cartellino giallo a Ludovico Nitoglia che peggiora le cose per gli ospiti, mentre Hayward trova i primi punti della ripresa dalla piazzola. Prova Treviso a far male alla fine e a tempo scaduto l’estremo piazza i tre punti che valgono il punto di bonus difensivo per la Benetton.

MUNSTER – BENETTON TREVISO 18-13
Sabato 5 settembre, ore 20.45 – Irish Independent Park, Cork
Munster: 15 Felix Jones, 14 Andrew Conway, 13 David Johnston, 12 Rory Scannell, 11 Shane Monahan, 10 Ian Keatley, 9 Duncan Williams, 8 CJ Stander, 7 Jack O’Donoghue, 6 Dave O’Callaghan, 5 Dave Foley, 4 John Madigan, 3 BJ Botha, 2 Mike Sherry, 1 James Cronin
In panchina: Niall Scannell, John Ryan, Stephen Archer, Robin Copeland, Shane Buckley, Cathal Sheridan, Tyler Bleyendaal, Cian Bohane
Treviso: 15 Jayden Hayward, 14 Ludovico Nitoglia, 13 Tommaso Iannone, 12 Enrico Bacchin, 11 Andrea Pratichetti, 10 Sam Christie, 9 Chris Smylie, 8 Braam Steyn 7 Dean Budd, 6 Robert Barbieri, 5 Tom Palmer, 4 Duncan Naude, 3 Rupert Harden, 2 Roberto Santamaria, 1 Alberto De Marchi
Replacements: 16 Luca Bigi, 17 Matteo Zanusso, 18 Simone Ferrari, 19 Filippo Gerosa, 20 Jean-Francois Montauriol, 21 Marco Barbini, 22 Alberto Lucchese, 23 Simone Ragusi
Arbitro: Lloyd Linton
Marcatori: 6′ cp. Keatley, 10′ m. Budd tr. Hayward, 25′ cp. Keatley, 46′ m. Stander, 54′ m. Stander tr. Keatley, 71′ cp. Hayward, 80′ cp. Hayward

Ultime notizie su Guinness Pro14

Tutto su Guinness Pro14 →