Rai Parlamento – Conferenza Stampa Movimento Sociale – Fiamma Tricolore – Luca Romagnoli: “Fare accordi è impossibile. Tutti sono stati complici del governo Monti”

Il live della conferenza stampa di Movimento Sociale – Fiamma Tricolore a Rai Parlamento.

21:47 fine trasmissione.

21:45 Romagnoli sull’unica lista: “Dopo queste elezioni assurde, forse ci sarà la giusta riflessione per comprendere che la destra italiana senza casta deve ritrovare un suo percorso unitario”. Sul leader: “Non c’è nessun leader come Almirante perché l’assetto generale ora è diverso”.

21:44 Romagnoli sulle liste: “Noi abbiamo candidato gente molto semplice”. Sul voto agli immigrati: “Si da se l’immigrato vive, lavora e paga i contribuiti nel nostro paese. Sul voto politico, serve la nazionalità italiana”. Sulla cittadinanza ai figli degli immigrati: “Da noi c’è falsa ospitalità. C’è gente che si è inserita e altra no. In Italia come clandestino non puoi stare. L’Italia deve dare casa e lavoro prima agli italiani, l’Italia non deve essere matrigna nei confronti dei suoi contribuenti”.

21:41 Romagnoli: “Sulla Tav ho dei dubbi, sul ponte sullo stretto non sono favorevole. Sulla Tav non sono state spiegate cose che dovevano essere spiegate”.

21:39 Romagnoli: “Non sono un professionista della politica. Io vivo del mio lavoro. Ci dovrebbero due mandati. Io inorridisco pensando alla mia pensione, paragonata al vitalizio di qualche consigliere. Sono una persona che si dedica per hobby alla politica”.

21:37 Romagnoli su Beppe Grillo: “A me interessa solo la gente perbene. Io faccio solo questo discrimine”.

21:36 Romagnoli sulle dichiarazioni di Berlusconi su Mussolini: “Non giudico le amenità di Berlusconi. La storia di un popolo è fatto di tanti episodi, di cose fatte bene e di cose fatte male, è riduttivo cassare un intero ventennio, bisogna distinguere le cose fatte bene da quelle fatte male. Ci sono state cose fatte bene in quel periodo e altre cose meno belle. Negli anni a seguire, la storia non è cambiata”.

21:34 Romagnoli: “Bisogna rilanciare l’economia, occorre dare fiato alle piccole e alle medie imprese e sostenere le economie locali. L’Italia deve rimodernare i rapporti tra le istituzioni. Bisogna intervenire sulle famiglie a cominciare dalle piccole cose come le accise ai carburanti, le assicurazioni”.

21:30 Romagnoli: “I danni al paese, li fanno le persone disoneste, non è una questione di camicie verdi o nere. Dare un giudizio su un colore di una camicia è ininfluente e non è interessante”.

21:28 Romagnoli: “Lo Stato deve emettere titoli di debito”.

21:27 Romagnoli sull’euro: “Eravamo perplessi sull’euro già al momento dell’introduzione. Il debito pubblico è raddoppiato. L’economia italiana è in difficoltà. Noi siamo schiacciati da debiti pubblici eccessivi dovuti a valute straniere”.

21:25 Romagnoli sulla Lega: “Un solo rappresentante della Lega ha votato contro il trattato di Lisbona. La Lega hanno l’obiettivo della secessione. E’ un movimento un tempo interessante, ma noi siamo per l’unità d’Italia, per noi è indiscutibile”.

21:23 Romagnoli: “Le banche devono servire l’interesse nazionale. Le banche alle imprese riservano un tasso al limite dell’usura. Il sistema bancario, come nel caso del Montepaschi, è anti-nazionale. Lo Stato è intervenuto a favore delle banche senza chiedere niente in cambio”.

21:21 Romagnoli sui vari partiti di destra: “Di idee nostre, sono pieni i programmi politici. Magdi Allam ha preso le nostre idee, anche se le sue son fin troppo estreme. L’idea dell’eliminazione dell’Ici è nostra. Se la proposta dell’avversario politico è buona, io lo dico”.

21:18 Romagnoli sulle alleanze: “Qualche soddisfazione ce la siamo tolta anche da soli. La nostra è una battaglia difficile e lo sappiamo. Noi siamo convinti di avere qualche ricetta giusto. Noi sentiamo il dovere di provarci. Fare accordi era impossibile visto che tutti sono stati complici del governo Monti”.

21:15 Romagnoli: “Io rappresento la destra senza casta. Mi fa specie sentire qualcuno che si lancia su proclami di sua massima coerenza, dicendo: “Io rappresento la destra sociale”. Ciò deve essere dimostrato da una continuità di percorso. Molti di loro hanno condiviso dei privilegi, hanno imposto al paese sacrifici sbagliati. Noi con questa legge elettorale non avremo un governo stabile. L’Italia ha bisogno di una nuova costituzione”.

21:13 Romagnoli: “Sarò sempre candidato con la Fiamma. Ci rivolgiamo alla gente perbene, diamo prospettive nuove all’Italia che verrà. Questo ci ha dato la forza per continuare”.

21:11 Romagnoli: “Viviamo in un sistema proporzionale che prevede soglie di sbarramento, il richiamo al voto utile o non utile condiziona l’elettore che vorrebbe decidere liberamente. Il voto utile è quello dato alla gente perbene, che predica e razzola bene”.

21:10 Romagnoli: “Noi siamo il partito nato nel ’95 nel momento in cui non volemmo seguire Gianfranco Fini. Siamo stati i primi e gli unici a proseguire questa esperienza”.

21:08 inizio trasmissione. In studio, c’è Luca Romagnoli davanti ai 4 giornalisti. Parte un servizio dedicato al programma e alla storia del partito Movimento Sociale – Fiamma Tricolore.

Anche questa sera, andranno in onda una serie di conferenze stampa, a cura di Rai Parlamento, dedicate ai leader dei partiti che si presenteranno alle prossime elezioni politiche. Questa sera, a partire dalle ore 21 in onda su Rai 2, il partito protagonista della prima conferenza stampa sarà Movimento Sociale – Fiamma Tricolore.

In studio, a rispondere alle domande dei giornalisti presenti, ci sarà il segretario nazionale del partito, Luca Romagnoli. Polisblog, a partire dalle ore 21, seguirà in diretta l’intera conferenza stampa, riportando tutte le dichiarazioni.