Ranking mondiale: Irlanda seconda, tracollo Springboks

Il weekend di Rugby Championship premia irlandesi e australiani. L’Italia sale di un posto.

Viene rivoluzionata la classifica mondiale del rugby dopo una settimana di colpi di scena, iniziati con il successo delle Fiji sulle Samoa e di Tonga sul Giappone, passati per il ko degli All Blacks per mano dell’Australia, continuati con la netta vittoria irlandese sul Galles e, infine, chiusa con la storica vittoria dell’Argentina con il Sud Africa a Durban.

Proprio il ko casalingo costa carissimo agli Springboks, che dal secondo posto precipitano al quinto. L’Irlanda, così, guadagna una piazza e va al secondo posto, mentre i Wallabies balzano (è il caso di dire) dalla quinta alla terza posizione, superando Sud Africa e Inghilterra.

Dietro guadagna punti ma non posizioni l’Argentina, che ora minaccia la Francia, mentre salgono in nona posizione le Fiji, seguite da Tonga, mentre finiscono fuori dalla top 10 le Samoa. Perde, senza giocare, una posizione anche la Scozia, mentre l’Italia ringrazia il ko del Giappone e lo supera, chiudendo il weekend al 14esimo posto mondiale.

Ranking mondiale

1 New Zealand – 92.72
2 Ireland – 86.89
3 Australia – 86.84
4 England – 85.40
5 South Africa – 84.37
6 Wales – 82.94
7 France – 79.74
8 Argentina – 79.17
9 Fiji – 77.04
10 Tonga – 75.25
11 Samoa – 75.14
12 Scotland – 74.79
13 Georgia – 72.16
14 Italy – 71.85
15 Japan – 71.15