Libero l’imprenditore Antonio Buglione: è riuscito a sfuggire ai suoi rapitori

Antonio Buglione è libero: l’imprenditore 54enne rapito domenica da Saviano è stato ritrovato oggi a Marigliano, in provincia di Napoli.Stando a quanto si è appreso finora, Buglione è riuscito a liberarsi dalle catene che lo tenevano imprigionato in una serra delle campagne di Marigliano.Una volta sfuggito ai suoi rapitori, ha raggiunto la villetta di un


Antonio Buglione è libero: l’imprenditore 54enne rapito domenica da Saviano è stato ritrovato oggi a Marigliano, in provincia di Napoli.

Stando a quanto si è appreso finora, Buglione è riuscito a liberarsi dalle catene che lo tenevano imprigionato in una serra delle campagne di Marigliano.

Una volta sfuggito ai suoi rapitori, ha raggiunto la villetta di un suo conoscente e da lì ha allertato le autorità.

Di Buglione e dei dubbi sul riscatto ci siamo occupati questa mattina:

Buglione sarebbe stato rapito intorno alle 20.30 di domenica. Stava rientrando a casa dopo un pomeriggio passato con amici e conoscenti in un circolo ricreativo di Saviano, comune di cui la sorella del rapito è sindaco. All’ora di cena, Buglione si avvia verso casa con la sua Panda, poi trovata parcheggiata in via Abate Minichini tra Saviano e Nola, a circa tre chilometri da via San Liberatore, dove abita.


L’imprenditore, coinvolto in diverse inchieste giudiziarie, oggi è stato condotto nella caserma di Castello di Cisterna per essere ascoltato dai militari.

Maggiori dettagli saranno diffusi nel corso delle prossime ore.